Pastiglie della lavastoviglie fai da te e non spendi un euro

Tra i rimedi casalinghi più diffusi di recente c’è anche quello che riguarda le pastiglie della lavastoviglie. Poi farle a casa e non spendi un euro.

Sempre più persone oggi cercano rimedi fai da te per la maggior parte dei prodotti per la casa. Anche per questo elettrodomestico c’è una soluzione piuttosto efficace.

Lavastoviglie carica - Fonte AdobeStock
Lavastoviglie carica – Fonte AdobeStock

Sul web circolano sempre più ricette fai da te che riguardano i prodotti per la casa. Da un lato si tratta di un fenomeno dovuto indubbiamente agli attuali prezzi in aumento, dall’altra c’è anche il forte desiderio di trovare soluzioni che siano decisamente più green di quelli che si trovano nei supermercati e nei negozi specializzati.

Tra questi uno che ha riscosso particolare successo è quello che riguarda le pastiglie della lavastoviglie, che è possibile realizzare a costo zero con ciò che abbiamo già in casa.

Pastiglie per la lavastoviglie fatte in casa: il risparmio è enorme

Se dunque cercate una soluzione per le pastiglie della lavastoviglie che sia green e decisamente più economica dei prodotti attualmente in commercio, tutto ciò che dovrete fare è guardare proprio in cucina.

Lavastoviglie e bicarbonato - Fonte AdobeStock
Lavastoviglie e bicarbonato – Fonte AdobeStock

Vi basterà prendere una ciotola e versare 250 grammi di bicarbonato di sodio, 2 cucchiai di sapone liquido di Marsiglia e iniziare a mescolare. Aggiungete poi 15 gocce di olio essenziale di limone (che potete trovare in erboristeria) e acqua demineralizzata quanto basta – non usate quella del rubinetto perché contiene calcare.

Quando il composto si sarà amalgamato bene e risulterà denso versatelo nello stampo per i cubetti di ghiaccio e lasciate asciugare finché ogni “panetto” non sarà secco. A quel punto saranno pronte all’uso. Potete riporle in un contenitore ermetico per tenerle lontane dall’umidità.

Brillantante fai da te: la ricetta

Potrà tornarvi utile anche la ricetta di un brillantante che possa funzionare anche da disincrostante e anti-calcare – dal momento che la lavastoviglie inevitabilmente tenderà ad accumularne.

Lavastoviglie - Fonte AdobeStock
Lavastoviglie – Fonte AdobeStock

In questo caso tutto  ciò di cui avete bisogno sono 200 grammi di acido citrico (che si può reperire anche in polvere), olio essenziale a scelta e 1,5 litri di acqua distillata. Preparate il composto e versatelo in un flacone.

Ogni due o tre mesi questo composto può essere versato direttamente nel cestello per ottenere dei risultati assolutamente incredibili.