Una tazza di riso per risolvere questi problemi in casa

Il riso è uno degli alimenti più diffusi al mondo, e uno con le proprietà più nutrienti. La tradizione giapponese ci ha insegnato come lo stesso possa essere impiegato anche per altri usi, in tal caso per le cure di bellezza, con effetto benefico per la pelle, da parte di composti a base di riso. Oltre a ciò si rivela utile altresì per la pulizia della casa. 

Ebbene sì, l’alimento celeberrimo in tutto il mondo, oltre a fare da alimento può essere impiegato nella cura personale e in quella della casa. Sono diverse le questioni attinenti in casa nelle quali il riso può entrare in scena come rimedio alternativo ed efficace.

Non lo diresti, ma una tazza di riso può rivestire un’utilità domestica inaspettata! – newsecologia

Oltre a ciò, il riso medesimo si rivela anche a bassissimo costo. Del resto, è uno degli alimenti più nutrienti, dalle proprietà a tema riconosciute nell’alimentazione, e nel contempo anche tra i più economici, in campo alimentare. In campo igienico per la casa la questione economicità non cambia. Vediamo in cosa può essere usato.

L’utilizzo del riso nell’igiene domestica

Molto utile per contrastare l’umidità in casa. Il riso assorbe l’umidità, dissolvendola. Si posizioni una tazza o un sacchetto di riso (purché sia aperto) nel punto di una stanza dal quale si vuole togliere umidità. Quest’ultima non sarà più un problema, come per magia. Oltre all’umidità, il riso esplica la propria attitudine “assorbente” anche a proposito dei cattivi odori.

Il riso, a contatto con l’atmosfera domestica può apportare molteplici benefici, e senza nessuno sforzo – newsecologia.it

Poniamo sempre una tazza o un altro contenitore aperto con del riso, in una stanza dove c’è cattivo odore. Possiamo intensificare la sua azione con qualche goccia di olio essenziale nel riso. Dopo aver mescolato, il buon profumo di olio essenziale sarà diffuso nell’ambiente, proprio agevolato dar riso. Esso in fatti favorisce altresì la diffusione dei profumi negli ambienti, se questi hanno una certa intensità.

Se mettiamo qualche ciotolina di riso su una mensola del bagno, assorbirà umidità, puzza di chiuso, e altri cattivi odori. Può anche essere un rimedio per pulire in modo infallibile le bottiglie! Si pensi a bottiglie di vino o di olio, particolarmente graziose, o che si vuole ripulire perfettamente per un riutilizzo.

Ebbene, basta mettere una manciata di riso in bottiglia, aggiungere un cucchiaio di scaglie di sapone, e riempite, non proprio pienamente, ma per più di metà, con dell’acqua calda. Agitate diverse volte, e la bottiglia sarà come nuova, ripulita anche da quei residui che si faceva fatica a raggiungere nella loro posizione.

Udite udite, serve anche per la pulizia dell’argento! A questo proposito è un rimedio usato anche dalle nostre nonne, in passato. Più che altro è l’acqua derivante dalla cottura del riso a poter essere riutilizzata. Una volta impregnata con le proprietà del riso, finita la cottura del medesimo ed averla scolata,  immergetevi gli oggetti in argento da trattare, e fateli stare per quattro o cinque minuti. Dopodiché dovranno essere solamente risciacquati e asciugati con un panno di lana.