Forno: quanto costa un ora di utilizzo di questo elettrodomestico

Vi siete mai chiesti quanto quanto costa un ora di utilizzo di forno? Ecco quali sono i consumi di questo elettrodomestico.

Con il caro bollette è diventato importantissimo sapersi muovere ed usare con discrezione tutti gli strumenti che abbiamo in casa.

Consumi forno - Fonte AdobeStock
Consumi forno – Fonte AdobeStock

In modo particolare è bene conoscere i consumi degli elettrodomestici che necessariamente hanno un utilizzo prolungato, come il frigorifero (che non può mai essere spento) ma anche di strumenti come forno – che richiede un certo quantitativo di tempo per il suo utilizzo). Vediamo quindi quanto costa tenere acceso questo valido alleato dell’inverno per un’ora.

Forno, quanto consuma all’ora questo strumento della nostra cucina

Quest’anno insomma si fa un gran parlare di consumi e di prezzo dell’energia a causa del temutissimo caro bollette. Per questo è necessario capire anche quanto costa in termini energetici ogni elettrodomestico che abbiamo in casa.

Donna usa il forno - Fonte AdobeStock
Donna usa il forno – Fonte AdobeStock

Tra gli strumenti di cui in inverno è difficile fare a meno c’è sicuramente il forno, valido alleato per moltissime pietanze calde. Solitamente si pensa di risparmiare moltissimo grazie ad esso, perché si evita l’accensione prolungata dei fornelli – senza considerare che spesso i nostri piatti sono più leggeri se cotti in questo modo.

Purtroppo però bisogna stare molto attenti al suo utilizzo, perché una sola ora di forno comporta un dispendio di circa 1000 kW, ossia mediamente due euro. A seconda, dunque, di quante volte accenderemo il forno in una settimana il consumo può anche essere piuttosto importante – soprattutto perché spesso rimane acceso anche per più di un’ora.

Forno, come risparmiare utilizzando questo elettrodomestico

Secondo gli esperti, purtroppo, acquistare un forno con classe energetica molto alta non risolve troppo la situazione perché il consumo in questo caso rimane pressoché identico anche con modelli di nuova generazione.

Forno acceso - Fonte AdobeStock
Forno acceso – Fonte AdobeStock

L’unico consiglio che si può dare riguarda la tariffa bioraria inserita in alcune tipologie di contratto. Per quanto infatti la cucina è soggetta a determinati orari, che spesso non rientrano nello specchio per riuscire a risparmiare un po’ sull’energia, ricordatevi sempre che per fare dolci o preparazioni particolari che possono riposare nei giorni successivi si può optare per il weekend o per la sera tardi – due momenti in cui le tariffe sono più accessibili.