Macchie indelebili sul tavolo: 6 sono i trucchi infallibili

Avete macchiato il vostro tavolo preferito? Per voi abbiamo non uno ma ben sei trucchi infallibili per poter rimediare.

Può capitare di macchiare un tavolo, soprattutto in inverno quando ci capita di poggiare su di essi tazze bollenti. Niente paura, però, esiste una soluzione.

Bevanda rovesciata - Fonte Pixabay
Bevanda rovesciata – Fonte Pixabay

Stavate gustando la vostra bevanda preferita e per sbaglio l’avete poggiata sul tavolo senza sottobicchiere. Tanto un bicchiere bollente quanto uno freddo e appannato dalla condensa possono macchiare la superficie sottostante lasciando dei segni assolutamente antiestetici. Ci sono però diversi rimedi per poter riparare a questo grave danno.

Macchie bianche sul tavolo, 3 rapidissimi sistemi

Se, insomma, la causa della macchia sul tavolo dipende dalla condensa di un bicchiere troppo freddo o al contrario da uno troppo caldo, esistono delle soluzioni velocissime e infallibili. Le primo caso vi basterà prendere il vostro ferro da stiro e accenderlo a bassa temperatura. Prendete un panno da poggiare sulla superficie e passarci sopra il ferro.

Bicchieri sul tavolo senza sottobicchiere - AdobeStock
Bicchieri sul tavolo senza sottobicchiere – AdobeStock

In alternativa potete utilizzare il phon per far in modo che il calore asciughi l’acqua che ha formato la condensa. In questo caso vi basterà solo puntarlo dai 10 ai 30 minuti contro la macchia e applicare un po’ di olio d’oliva al termine.

L’ultimo metodo da utilizzare in questi casi è una soluzione di bicarbonato e dentifricio da strofinare delicatamente sulla macchia. Si può anche utilizzare solo il dentifricio (se questo contiene già bicarbonato) oppure sostituirlo con acqua per una soluzione più morbida.

Macchie sul tavolo, non solo condensa

Può infine capitare che la macchia sul tavolo non dipenda da un bicchiere posato su di esso ma altri fattori come sostanze oleose cadute per errore. Anche in questo caso ci sono diverse soluzioni valide e la prima consiste in una saponetta neutra; basterà far colare la sua schiuma sulla macchia e poi asciugarla bene per evitare che sia l’acqua a macchiare il mobile di nuovo.

Olio da cucina - Fonte Pixabay
Olio da cucina – Fonte Pixabay

La seconda soluzione, ideale se si agisce tempestivamente, è si utilizzare il su menzionato ferro da stiro dopo aver cosparso la superficie con del talco e poi averla coperta con della carta assorbente per non passare lo strumento direttamente sul legno.

Una postilla è d’obbligo per chi ha figli che utilizzano pennarelli in casa. Può infatti accadere che, disegnando sul tavolo, si sia macchiato e che sia rimasto il segno. In questo caso vi consigliamo di utilizzare il detersivo per i piatti oppure il bicarbonato – ricordandovi ovviamente di asciugare bene dopo.