La lattiera del tuo gatto puzza, metti questo prima della sabbiolina risolverai il problema

I gatti sono animali meravigliosi, ma chi ne ha in casa almeno uno conosce il lato oscuro della medaglia: la lettiera. Scopriamo un modo geniale per combattere l’odore.

Sappiamo tutti i gatti sono gli animali tendenzialmente molto puliti, ma la loro natura è controbilanciata da un oggetto che dobbiamo, per forza di cose, tenere in casa: la lettiera.
Conosciamo bene l’odore che produce questo utilissimo strumento, ma vi diciamo che c’è un modo intelligente per arginare quel terribile odore.

La lattiera del tuo gatto puzza, metti questo prima della sabbiolina risolverai il problema
(Fonte: AdobeStock)

Facciamo un passo indietro: perchè la lettiera emana questo odore così forte? Innanzitutto, bisogna dire che è normalissimo che la lettiera non profumi di fresco bucato, soprattutto se il gatto ci è appena passato.  Ma ci sono eventi che peggiorano questa situazione. Scopriamo insieme quali.

Perchè la lettiera del gatto emana quell’odore pungente?

I fattori che potrebbero incrementare questa particolare condizione possono essere diversi. Dalla qualità della sabbietta acquistata, una pulizia sbagliata della sabbietta, un problema di quantità della sabbietta o anche dalla collocazione all’interno della casa.

La questione cruciale è la pulizia della sabbietta e a quest’incombenza dobbiamo pensarci noi. È fondamentale occuparci della pulizia tutti i giorni, munendoci di apposite palettine forate. I bisogni del gatto devono essere rimossi tutti i giorni e insieme ai loro bisogni verranno levate anche delle piccole dosi di sabbia, che dovrà essere aggiunta nuovamente, questo è il caso della sabbietta agglomerata. Ma comunque va cambiata tutta con regolarità.

Pulire la sabbietta del gatto in poche mosse

Se la sabbietta non è agglomerante va cambiata più spesso. Massimo ogni 10 giorni e in questo caso la lettiera va lavata con cura, stando attenti all’asciugatura, prima di inserire nuovamente la sabbietta.

Parlando della collocazione in casa, è importante che venga messa in un luogo areato, farà una grandissima differenza, se c’è un circolo d’aria il problema dei cattivi odori sarà sicuramente meno evidente.

Per tenere sotto controllo gli odori della lettiera esistono anche dei rimedi naturali infallibili, scopriamo insieme quali! Uno su tutti prevede l’uso del bicarbonato, il quale deve essere sparso in minima quantità sul fondo della lettiera prima di riempirla con la sabbietta.

La lattiera del tuo gatto puzza, metti questo prima della sabbiolina risolverai il problema
(Fonte: AdobeStock)

Oppure usare l’aceto bianco, basta un dito da spalmare sul fondo per un quarto d’ora prima di sciacquare, è un modo infallibile per rimuovere gli odori più pungenti che fanno fatica ad andarsene. In ultimo, ci servirà del borotalco. Usare qualche cucchiaio di borotalco  ed aggiungerlo alla sabbietta aiuterà l’assorbimento dell’urina e attenuerà gli odori.

Questi semplici trucchetti elimineranno i cattivi odori della sabbietta del gatto, provare per credere!