Pappataci: portatori di malattie letali, non sai cosa possono trasmettere

I pappataci sono insetti che possono causare dei veri e propri problemi, portatori di malattie e causare la morte soprattutto per i cani. 

I pappataci sono insetti che incuto un particolare timore, questo perchè è risaputo che portano una serie di malattie, una su tutti la leishmaniosi. Si cibano di sangue e causano danni non solo agli umani ma anche ai cani.

Pappataci: portatori di malattie letali, non sai cosa possono trasmettere
(Fonte: AdobeStock)

Quando parliamo di pappataci dobbiamo immaginare degli insetti molto simili alle zanzare, infatti come loro si nutrono di sangue. Sono caratterizzate da ali con dei peletti e dal colore è giallo.
Non tutti sanno che il loro nome significa “mangia e taci”, questo perchè tendono a nutrirsi rimanendo in silenzio. Dettaglio che li rende difficili da intercettare.

Come anticipato, sono insetti particolarmente pericolosi per i cani, i quali senza una protezione medica rischiano di contrarre la leishmanosi. I sintomi di questa patologia sono: lesioni epidermiche, febbre, dimagrimento e sangue dalle narici. In particolare, se avete un cane che frequenta zone durante l’estate dove sono presenti questi animali è bene che sia protetto dal vaccino specifico.

Pappataci: un pericolo che non dura solo l’estate

Il periodo di questi pericolosi insetti inizia con la primavera e diventa clou durante l’estate.  Ma non dobbiamo pensare che si arresti con la stagione estiva, infatti il periodo si protrae fino alla stagione autunnale. Bisogna stare attenti soprattutto negli ambienti particolarmente umidi.

Se un pappataci ti punge, le prime cose che compaiono sono delle lesioni che portano prurito e a volte anche del dolore. Ma gli effetti che destano pensieri tuttavia sono le trasmissioni di parassiti, batteri e virus.
La malattia più trasmessa è la leishmaniosi, che può essere trasmessa sia agli umani che ai cani, è diffusa in particolare la sua forma cutanea, che genera lesioni su braccia, gambe e viso. Dopodichè si forma una mucocutanea, che genera lesioni gravissime, colpisce naso, bocca e gola.
C’è anche una forma viscerale, potenzialmente letale che porta febbre, perdita di peso, ispessimento del fegato e milza e anemia.  Nell’uomo è curabile mentre nei cani è più mortale.

Metodi per prevenire le punture

Per prevenire le punture di questi insetti si consiglia innanzitutto di agire sull’ambiente, quindi riparare eventuali crepe dentro casa, è il loro luogo preferito. Munirsi di spray repellenti e lasciare che le stanze arieggino, è un trucchetto per rendere l’ambiente meno d’interesse per i pappataci. In ultimo si consiglia anche l’acquisto di zanzariere particolarmente fitte.

Pappataci: portatori di malattie letali, non sai cosa possono trasmettere
(Fonte: AdobeStock)

Per proteggere i nostri amici a quattro zampe invece, sicuramente è cruciale il vaccino contro la leishmaniosi, non andare a fare passeggiate al buio vicino alla costa e usare dei prodotti ad hoc a base di permetrina, oppure comprare collari che abbiano la deltametrina. Ad ogni modo chiedete sempre il consulto da parte del vostro veterinario di fiducia.