Doccia: il modo migliore per non rovinare la tua pelle e risparmiare energia e soldi

La pulizia della persona è importantissima ma ci sono degli errori che facciamo quotidianamente. Ecco tutti gli errori che facciamo che rovinano la nostra pelle.

In pochi sanno che il più delle volte invece di far del bene al nostro corpo sbagliamo clamorosamente il modo in cui facciamo la doccia e i risultati sono visibili: rovinano la nostra pelle.

Doccia: il modo migliore per non rovinare la tua pelle e risparmiare energia e soldi
(Fonte: AdobeStock)

Usare eccessivamente i saponi, ad esempio, è una delle prime cause che portano la nostra cute ad uno stato di fragilità. È chiaro ed evidente che fare la doccia è uno degli appuntamenti imprescindibili per la cura di una persona.
Una pratica che può apparire semplice ma che nasconde una serie di potenziali problematiche per la nostra salute.

Dall’uso dei saponi, alla frequenza eccessiva delle docce, la questione capelli, sono tutte dinamiche che rischiano di fare più danni che altro. Ma andiamo con ordine e scopriamo gli errori più comuni che tutti facciamo nel momento della doccia.

Gli errori che commetti quando fai la doccia: partiamo dall’uso del sapone

Gli sbagli che commettiamo quasi tutti i giorni nei confronti del nostro corpo non sono neanche pochi: scopriamo insieme i più comuni quando facciamo la doccia.

Come anticipato sopra, sicuramente il primo errore che si commette è usare eccessivamente il sapone. Abbondare con la dose del bagnoschiuma può essere un problema. Questo avviene perché bisogna considerare che si tratta di un prodotto caratterizzato da agenti chimici e che può eliminare anche quei batteri definiti “buoni”, rendendo  deboli le difese della cute. Motivo per il quale è importante nel momento dell’acquisto preferire quei prodotti che abbiamo al loro interno ingredienti naturali e senza profumi.

Le regole per proteggere la tua pelle

Un problema importante per la nostra pelle è sicuramente la temperatura dell’acqua. Devi sapere che un getto troppo caldo può eliminare gli oli naturali della cute. Ecco perchè è determinante scegliere una temperatura che sia tiepida, in particolare se abbiamo una tipologia di pelle delicata o che tende a seccarsi.

Il tempo della doccia: possiamo ammettere senza problemi che la docci non è solo pulizia ma anche relax. Ma attenzione a quanto tempo lasciate passare! È consigliato non oltrepassare i 10 minuti, questo perchè l’eccessivo tempo sotto il getto potrebbe causare una disidratazione alla pelle. Inoltre, occorre considerare che passare eccessivo tempo sotto il getto è uno spreco che si rifletterà sui costi della bolletta.

Per quanto riguarda la spugna è consigliato cambiarla almeno ogni 8 settimane, è vero che è uno strumento indispensabile per l’eliminazione di cellule morte ma potrebbe essere anche un potenziale habitat per i batteri. È importante lavarla bene e lasciarla asciugare fuori dalle doccia.

Doccia: il modo migliore per non rovinare la tua pelle e risparmiare energia e soldi
(Fonte: AdobeStock)

In ultimo, passiamo ad una questione spinosa: lo shampoo. Farsi le docce tutti i giorni andrebbe anche bene, ma la stessa cosa non vale per il lavaggio dei capelli. Sarebbe consigliato uno shampoo di non più di 2 volte a settimana e preferire prodotti che abbiano ingredienti naturali, privi di parabeni o sostanze chimiche. Questi piccoli accorgimenti saranno una vera coccola per la vostra pelle, ve ne accorgerete subito dopo la doccia.