Energie rinnovabili creano posti di lavoro

Energie rinnovabili creano posti di lavoroRinnovabili: nel mercato Usa dell’energia solare, l’occupazione, nel 2016, è aumentata del 25%: sono 51mila i nuovi posti di lavoro che si sono venuti a creare nel comparto dell’energia green (in totale sono 260mila i lavoratori occupati nel settore).

A rendere noti questi numeri è un censimento della Solar Foundation, un ente no profit che sottolinea come l’industria del solare abbia contribuito nella misura del 2% ai nuovi posti di lavoro creati negli Stati Uniti. Detto in altri termini significa che per 50 nuovi posti di lavoro nati, uno è stato impiegato nel solare.

L’occupazione nel settore è aumentata di almeno il 20% l’anno negli ultimi quattro anni. E come se non bastasse, per il 2017 le previsioni sono in ulteriore crescita: seppure meno intensa, il settore dell’energia solare dovrebbe poter conoscere un aumento del 10% che porterà la forza lavoro totale a quota 286mila unità.

A far crescere tanto il mercato dell’energia solare, spiega la fondazione, è stato «il rapido calo del costo dei pannelli fotovoltaici e una domanda senza precedenti di installazioni». Ad avere influito in questo percorso di crescita c’è stata anche la corsa ad approfittare del credito di imposta al 30% introdotto per il fotovoltaico, ed il cui rinnovo da parte di Donald Trump, come noto, non è affatto scontato.

Alberto Mengora