Una nuova ricerca è stata condotta da un gruppo di scienziati su base internazionale. Lo studio ha messo in evidenza come la biodiversità abbia influenzato le moderne specie di uccelli.

Lo studio

Lo studio, che ha visto partecipare scienziati dell’Università del Tennessee, Knoxville ha osservato il comportamento di uccelli appollaiati o sui passeriformi. Composto da oltre 6.000 specie, di questo gruppo fanno parte pettirossi, ghiandaie, uccelli azzurri, fringuelli e passeri.

Gli scienziati hanno esaminato campioni genetici e fossili di tutti i principali gruppi all’interno della famiglia dei passeriformi per capire meglio il modo in cui queste specie sono correlate. L’ampio set di dati ha permesso inferenze molto più precise nello sviluppo di uccelli appollaiati. Il risultato è l’albero della vita più accurato e completo delle specie passerine fino ad oggi.

Il rapporto include anche un’analisi dell’impatto che alcuni eventi nella storia della Terra potrebbero aver avuto sulla biodiversità dei passeriformi.

La scoperta degli scienziati

La scoperta principale è che l’evoluzione degli uccelli appollaiati in tutto il mondo è stata determinata in parte dalle connessioni tra i continenti sulla storia della Terra, così come i cambiamenti nel clima globale.

Sono state trovate tra le altre cose delle prove che le glaciazioni durante l’epoca dell’oligocene (tra 24 e 33 milioni di anni fa) spazzarono via molti uccelli appollaiati, ma che il periodo di riscaldamento immediatamente successivo provocò l’evoluzione di molti dei gruppi di uccelli che abbiamo oggi.

Pare che non solo un singolo evento nella storia della Terra possa spiegare come sono diventati così diversi e diffusi. Quanto tuttavia la diversificazione e la dispersione di questo gruppo hanno subìto l’influenza diversi eventi climatologici e geologici, come la glaciazione, i cambiamenti climatici globali e la colonizzazione di nuovi continenti.

I cambiamenti in geologia e clima non possono spiegare tutto. La ricerca futura deve concentrarsi sulla spiegazione di quegli aspetti dell’evoluzione degli uccelli che non sono determinati dalla storia geologica e climatica della Terra, ma dall’evoluzione di nuove caratteristiche negli uccelli stessi, ad esempio l’evoluzione della capacità di completare a lungo le migrazioni di distanza in alcuni uccelli appollaiati li aiutano a raggiungere nuove aree o portano all’evoluzione di nuove specie.