Dopo Olanda e Norvegia che hanno stabilito di volersi liberare delle auto a motori diesel da qui a pochi anni, anche un altro Stato di spicco del Nord Europa quale è la Svezia ha deciso di proseguire sulla scia di quelle che sono le politiche green (da sempre molto care alle nazioni scandinave).

Stoccolma ha annunciato infatti di voler ricavare tutta la propria energia elettrica da fonti esclusivamente rinnovabili, e di voler raggiungere questo ambizioso obiettivo entro il 2040.

Secondo la direttrice generale dell’Ispettorato svedese per i mercati energetici, Anne Vadasz Nilsson, la Svezia ha «un grande potenziale» per quel che riguarda la produzione eolica estesa su vasta scala. L’eolico, affiancato all’idroelettrico, potrebbe effettivamente portare la Svezia al punto di riuscire a produrre solo e soltanto energia pulita.

Il che significa una sola cosa: che la Svezia ora come ora ha tutte le carte in regola per poter tagliare questo traguardo; un obiettivo che se raggiunto non potrà che fare la storia (e magari anche essere d’esempio per gli altri Paesi)

Allo stato attuale, gli svedesi ricavano il 57% del loro fabbisogno dalle rinnovabili, mentre il resto lo reperiscono da fonti nucleari. Secondo Vadasaz, però, entro 25 anni si potrà arrivare a mettere da parte un nucleare che oramai non piace più praticamente a nessuno.Svezia al 100% di energie rinnovabili

Alberto Mengora