Come educare un gatto? Prendersi cura di un gattino significa dedicare ad esso tutte le attenzioni possibili, seguendo delle precise regole che non dovresti mai dimenticare. Se ti stai chiedendo come educare un gatto, dovresti considerare alcune semplici indicazioni.

I gatti sono degli animali indipendenti e allo stesso tempo molto affettuosi. È necessario però mettere a punto delle precise attenzioni che permettano a questi amici animali di vivere nel migliore dei modi nella quotidianità.

Ricorda che si tratta di animali, come abbiamo già specificato, molto indipendenti. Quindi non ci sarà la necessità di effettuare una passeggiata fuori e spesso sono molto indipendenti anche nella propria pulizia.

È comunque necessario seguire alcune regole per sapere come educare un gatto piccolo o come educare un gatto adulto nel migliore dei modi, per evitare di commettere degli errori. Andiamo a scoprire quello che c’è da sapere su questo argomento.

Come educare un gatto alla lettiera

Una delle regole principali da seguire, se vuoi sapere come educare un gatto in casa, è quella che consiste nell’educare il nostro amico a quattro zampe all’utilizzo corretto della lettiera. Quest’ultima deve essere sempre posizionata in un luogo tranquillo, in cui non ci siano molti rumori.

Allo stesso tempo la lettiera dovrebbe essere sempre posizionata non troppo lontano dal luogo in cui il gatto si trova a trascorrere molto tempo durante la giornata.

Ricordati di assicurarti sempre che il gatto abbia la possibilità di accedere in maniera semplice alla lettiera. Ad esempio dovresti facilitare questo compito se il gatto ha qualche problema a saltare. Non posizionare quindi questo elemento in luoghi difficili da raggiungere.

Considera sempre che non è corretto posizionarla in un luogo rumoroso, quindi anche ad esempio vicino ad un elettrodomestico come la lavatrice. Allo stesso tempo non dovresti nemmeno posizionarla accanto alle ciotole nelle quali riponi il cibo o l’acqua, perché questo fattore potrebbe spingere il gatto a non utilizzare la lettiera.

Per spingerlo in modo corretto all’uso della lettiera dovresti ad esempio metterlo in questo luogo subito dopo i pasti. Inoltre dovresti sempre tenere questo luogo pulito, effettuando anche una pulizia completa una volta alla settimana, lavandola e gettando la sabbietta.

Come fare in modo che smetta di mordere

Come educare un gatto aggressivo? I gatti sono degli animali che adorano il gioco. Per questo motivo, se durante questa fase mordono utilizzando i denti, dovresti immediatamente smettere di giocare e ignorare l’animale. Questo farà in modo che il gatto impari subito che non si tratta di un’azione da effettuare.

Se il gatto diventa più aggressivo nel corso di una particolare tipologia di gioco, dovresti cercare di cambiare il tipo di interazione, ad esempio facendo un altro gioco.

Ricordati però che non devi colpirlo o spruzzare contro di esso dell’acqua quando morde, perché con il passare del tempo potrebbe anche sperimentare una sensazione di timore nei tuoi confronti, una reazione negativa che causa dei danni.

Può capitare che un gattino abbia voglia di mordere perché si sente minacciato. A questo proposito devi ricordarti sempre che l’animale può avere bisogno di un certo spazio e del rispetto dei limiti territoriali. Se ad esempio non desidera essere toccato, evita di farlo in quel momento.

Come fare in modo che non salga sul tavolo

Un’altra strategia per sapere come educare un gatto è quella che riguarda il rapporto del nostro amico a quattro zampe con i mobili e in particolare con il tavolo, ad esempio quello della cucina.

Può capitare infatti che il gattino salga sul tavolo, perché ad esempio attirato dal cibo presente su di esso. Dovresti fare in modo di scoraggiare questa abitudine, togliendo dal tavolo della cucina il cibo eventualmente presente. La ciotola del cibo per il gatto dovrebbe essere posizionata a terra, in un luogo sicuro e tranquillo, che può essere raggiunto facilmente dall’animale.

Allo stesso tempo dovresti permettere al tuo gatto di arrampicarsi facilmente in altri luoghi della casa. Ad esempio potresti fare in modo di creare degli spazi ben precisi all’interno della casa, acquistando una casetta apposita per permettere all’animale di arrampicarsi e di giocare.

Alcuni consigli utili da seguire

Infine ti suggeriamo un altro consiglio utile che ti permette di sapere come educare un gatto nel migliore dei modi. Ad esempio potresti utilizzare delle ricompense sotto forma di cibo. Devi sempre ricordarti comunque che è necessario rispettare l’indipendenza di questi animali, che hanno delle peculiarità differenti rispetto a quelle che caratterizzano ad esempio i cani.

Utilizza come ricompensa, quindi, dei cibi appetitosi, che possono veramente fare la differenza. Inoltre assicurati sempre che il gatto stia capendo che tu stai cercando di insegnare delle informazioni utili per il suo comportamento.

Potresti quindi insegnare all’animale come comportarsi, ma in maniera semplice e senza stress. Ricordati che questi animali potrebbero stancarsi in poco tempo, quindi agisci sempre per non più di un quarto d’ora al giorno, quando hai la necessità di fornire delle regole ben precise.

Rispetta quindi, in definitiva, questi animali, evitando sempre di costringerli ad eseguire delle regole. È essenziale imparare ad avere un rapporto di convivenza che sia perfetto e ottimale per te e per il gattino.