Come educare un cucciolo di cane? Esistono delle precise strategie che devono essere portate avanti per insegnare alcune informazioni al tuo cane. Naturalmente non è un’azione semplice e non si tratta di obiettivi facili da raggiungere. Potrebbero infatti essere necessari molti mesi, nel corso dei quali dovrai dedicare sempre una costante attenzione al cucciolo.

In particolare non dovresti mai trascurare di mettere in pratica uno stile di addestramento che sia allo stesso tempo convinto e delicato. L’obiettivo è sempre quello di permettere al tuo cucciolo di apprendere alcune regole che dovrà seguire nella vita di ogni giorno.

Per raggiungere questo scopo, però, devi tenere in considerazione alcune informazioni essenziali che ti possono aiutare ad educare il tuo cucciolo di cane nel modo corretto. Vediamo come agire nello specifico e cosa fare per raggiungere questo obiettivo in modo semplice.

Insegna al tuo cucciolo a giocare

Un momento molto importante della quotidianità dei cuccioli è quello da dedicare al gioco. è importante favorire la socializzazione anche con altri cani. Ricordati sempre che i cuccioli di cane non sanno che possono fare del male con i loro morsi, quindi potrebbero anche mordere altri cuccioli mentre stanno giocando insieme.

Allo stesso tempo cerca sempre di far capire al cagnolino che è sempre bene evitare che ti morda. A questo proposito potresti ad esempio emettere un piccolo suono quando il cane ti morde la mano ed evitare di continuare a giocare, per fargli capire che non riceve più delle attenzioni nel momento in cui fa dei piccoli morsi e che quindi non è un comportamento corretto.

Inoltre potrei ricompensarlo con del cibo nel momento in cui il cucciolo tenta di rimediare, ad esempio leccando la mano. In seguito riprendi a giocare, in questo modo comprenderà che potrà ricevere una ricompensa per un determinato comportamento.

Insegna al cucciolo alcune informazioni essenziali

Educare un cucciolo significa anche insegnare quali sono i comandi di base, come quelli che serviranno ad indicargli di stare seduto o fermo. Per prima cosa potresti iniziare a chiamarlo con il suo nome. È un’operazione molto importante, che non dovresti mai trascurare, visto che deve sempre imparare a comprendere come si chiama.

Potresti affermare con sicurezza il suo nome ad alta voce e, nel momento in cui ti guarda, dare al cucciolo del cibo come ricompensa. In questo modo avrai gettato le basi per altri insegnamenti successivi.

Uno dei comandi di base più semplici che possono essere insegnati ad un cucciolo è quello che gli permetterà di sapere quando dovrebbe stare seduto. Quindi potresti dirgli “seduto” con convinzione, assumendo un tono di voce comunque amichevole, ma allo stesso tempo deciso.

Potresti permettergli di esercitarsi spesso con questo comando, avendo sempre come punto di riferimento una piccola ricompensa che potresti mettere in atto con del cibo, per premiarlo di aver eseguito correttamente il compito.

Un’altra strategia è quella che permetterà al cucciolo di rimanere fermo prima di predisporre il guinzaglio per fare una passeggiata. In questo caso dovresti sempre attendere e avere molta pazienza. Quando il cane sta per uscire infatti è molto carico di energie e potrebbe non riuscire a restare fermo anche nel corso di diversi anni, se non riuscirai ad educarlo nel modo corretto fin da quando è un cucciolo.

Quindi, se abbaia prima di uscire, aspetta che sia abbastanza calmo prima di mettere il guinzaglio. In questo modo, con il passare del tempo e ripetendo questa azione, capirà che dovrà assumere un certo comportamento improntato alla calma in questa particolare situazione.

L’importanza della costanza nelle regole

È importante che il cane capisca che ci sono dei comportamenti che non dovrebbe adottare in casa. Allo stesso tempo è fondamentale che le regole vengano predisposte nel corso del tempo con costanza.

Ad esempio, se una tua regola è quella di evitare che il cane salti sui mobili nelle stanze della tua casa, non permettergli di fare questa azione in alcuni momenti. Il cucciolo potrebbe essere disorientato da ciò che dovrebbe fare e da ciò che non dovrebbe fare.

Rispettare quindi una certa chiarezza nelle regole è fondamentale. Non permettere ad esempio al cucciolo di salire sul divano nel fine settimana, se nel corso della settimana è una regola importante. In caso contrario il cane avrà l’abitudine di salire sul divano con maggiore frequenza.

Se vuoi sapere come educare un cucciolo di cane, dovresti sempre considerare quali sono nel dettaglio gli incentivi che sono in grado di motivare di più il cucciolo. Potresti ad esempio fornirgli dei premi sotto forma di cibo oppure attraverso il suo giocattolo preferito.

In tutti i casi è sempre fondamentale dare al cucciolo immediatamente la ricompensa, in una fase successiva al momento in cui ha effettuato un comportamento corretto.

Evita comunque di portare avanti la strategia dei premi per molto tempo, altrimenti il cucciolo si abituerà a ricevere sempre una ricompensa nel momento in cui compie una specifica azione.