Quando decidiamo di piantare le fragole dobbiamo sapere che qualunque tipo di questo frutto può essere prodotto  messo all’interno dei vasi. Le regole di coltivazione valgono anche (più o meno allo stesso modo) se piantiamo nell’orto oppure anche nel vaso. Ecco dunque come fare la coltivazione.

La coltivazione: qualche primo punto

Le fragole sono un’ottima scelta per la coltivazione in vaso, soprattutto per alcuni motivi principali:

  • Spazio. Le  fragole costituiscono una pianta compatta e persino i giardinieri con spazio limitato possono avere qualche pentola a portata di mano da utilizzare per piantare le fragole.
  • Praticità. Si possono avere vasi di fragole vicino alla propria cucina o posti a sedere all’aperto.
  • Controllo dei parassiti: la  crescita delle piante di fragole da terra aiuterà a ridurre i problemi di malattie dei parassiti, batteriche e fungine .

Tipo di contenitore per fragole in crescita

La cosa bella delle fragole è che possono essere piantate nell’orto, nel vaso. Ma tenute anche in un barattolo, in un cesto appeso o in una fioriera. Basta che sia un contenitore con un buon drenaggio o che abbia più fori di drenaggio sul fondo.

Le fragole hanno una radice relativamente piccola e possono essere coltivate in contenitori di diametro da 10 a 12 centimetri e 8 centimetri di profondità. Tuttavia, più piccolo è il contenitore, più frequentemente sarà necessario irrigare.

La preparazione delle piante

Si può iniziare con le piantine a radice nuda, che si spargeranno in ogni direzione. I piccoli contenitori avranno bisogno solo di una o due piante, ma è possibile riempire tutte le aperture in un vaso di fragole

A questo punto si deve riempire il vaso con un miscuglio di impasto non compatto e limoso che trattiene l’acqua, ma eliminerà l’eccesso.

Piantare la fragola vuol dire fare in modo che le loro corone si trovino appena sopra la superficie del terreno. Pertanto, si deve fare un piccolo tumulo nel terriccio e allargare le radici sopra il tumulo. Quindi, coprire le radici fino alla corona con l’impasto e innaffiare bene il terreno. Aggiungere più miscela per l’impasto, se necessario, dopo che la copertura del mix si deposita per l’annaffiatura.

La posizione del vaso

Per quel che concerne la posizione dei vasi, essi vanno messi in modo tale che ricevano almeno da sei a otto ore di sole ogni giorno per garantire abbondanza di fiori e frutti. Se la luce del sole proviene da una sola direzione, ruotare il vaso ogni tre o quattro giorni.

Bisogna poi assicurarsi anche che le piante siano protette: solo perché le fragole sono in vaso non significa che i parassiti non possono raggiungerle. Insetti e uccelli saranno ancora attratti dalle piante, quindi tenerle protette con reti o recinzioni, se necessario.

Innaffiare le piante

Innaffiare le proprie fragole ogni volta che il terreno è asciutto circa 1 centimetro sotto la superficie. Non vogliamo certo che le piante stiano impantanate in acqua o su un terreno fradicio. Ma non vogliamo al contempo che rimangano asciutte per giorni e inizino ad appassire. Il tutto, specialmente mentre si formano i frutti. Il terreno nei vasi si asciuga più rapidamente del terreno dell’orto. Periodi lunghi di clima caldo e secco possono necessitare di annaffiature giornaliere e, poiché le piante mettono più radici, avranno bisogno di annaffiature più frequenti.

Come trattarle in inverno

Le fragole producono meglio se sono tenute in letargo in inverno. Tuttavia, le radici possono congelare nelle zone più fredde e alcuni contenitori si incrinano se lasciati a temperature di congelamento. 

È possibile spostare i propri vasi in un ambiente caldo e riparato durante la stagione invernale. Acqua solo quando il terreno diventa eccessivamente secco. Infine si potrebbe anche mettere del pacciame attorno al contenitore e lasciarlo sul posto.