La tua auto consuma troppo? Scopri da cosa dipende

Hai un’auto che consuma troppo, decisamente in più rispetto al normale? Sicuramente ti interesserà scoprirne il motivo, ossia da quali fattori ciò dipenda. 

Diciamo che ogni automobilista ha interesse affinché i consumi della propria auto siano ridotti, o quantomeno sotto controllo. Poniamo il caso che l’automobilista in questione noti che, rispetto a prima, la sua auto consuma decisamente di più.

Se hai perplessità sul fatto di dover fare il pieno più spesso del solito, indaga sulle cause! – newsecologia.it

E inoltre che se ne accorga con assoluta obiettività derivante dall’elenco delle spese attinenti all’auto. Nel momento in cui si nota che la lucina gialla a forma di pompa di benzina si accende più spesso del solito, ci sarà senz’altro qualcosa che non va.

Essa è la spia più comune a altresì la più comune delle spese fra gli automobilisti. E il fatto che un’auto, dopo un certo numero di anni inizi a consumare di più, è del tutto normale. Vi sono comunque delle cause comuni che subentrano e fanno sì che un’automobile consumi eccessivamente. Vediamole insieme.

Perché un’auto consuma troppo e come rimediare

Molte volte basta una semplice controllata e verificare che il filtro non sia intasato – newsecologia.it

I casi di cui parliamo sono quelli che esulano rispetto a malfunzionamenti dell’impianto d’alimentazione, per i quali si dovrà ricorrere ad una buona officina meccanica. Vi sono infatti, tra gli altri, anche casi per cui una macchina consumi troppo e risolvibili con il fai da te. Una prima situazione che potrebbe aversi è quella della bassa pressione concernente gli pneumatici.

Le ruote troppo sgonfie presentano maggiore resistenza al rotolamento sull’asfalto. Ciò che ne consegue si traduce in ulteriori sforzi compiuti dal motore per garantire una percorrenza in linea con l’andatura impostata, e comporterà maggior consumo di carburante. Anche il filtro dell’aria intasato comporta maggiori consumi in termini di carburante. Basterà pulirlo adeguatamente, o, nei casi in cui dovesse risultare più compromesso rispetto alle attese, sostituirlo.

Laddove si verifichi invece il bloccaggio freni, la vettura va incontro ad un attrito supplementare con lavoro in più del motore e maggior consumo da parte del medesimo. Accorgersi del bloccaggio freni non è comunque difficile. Si avrà la sensazione che l’auto faccia più fatica nel mantenere il proprio regolare andamento, sensazione resa ancor più netta nella partenza da fermo.

Ciò senza dover contare che il tutto verrà accompagnato da una rumorosità decisamente fuori dal comune per l’auto. Anche un freno a mano di tipo meccanico mal regolato creerà i medesimi problemi d’attrito. Gli ultimi due casi vanno comunque affrontati in un’officina meccanica specializzata.