Neonata con 8 embrioni, il caso mondiale

E’ avvenuto il primo caso al mondo, una neonata con 8 embrioni! Inizialmente i genitori pensavano si trattasse di un tumore, e invece è qualcosa di sensazionale nella genetica, mai avvenuto prima. Vediamo i dettagli. 

La bambina è nata con 8 embrioni nello stomaco, e si era pensato, inizialmente, ad un tumore. Ad analisi cliniche più approfondite sono emersi gli embrioni. Quanto a nascite con embrioni multipli. ce n’erano già state, ma mai così tanti.

Una bambina è nata con ben 8 embrioni non sviluppati nello stomaco, è il primo caso al mondo – newsecologia.it

Era già capitato, cioè, che il neonato nascesse con due o anche con tre embrioni, in seguito rimossi. In questo caso la bambina, in India, è venuta al mondo il 10 ottobre. Il parto è avvenuto in un ospedale privato dello stato del Jharkhand, distretto di Ramgarh.

I genitori, tornati a casa con la piccola, avevano notato nella stessa un gonfiore insolito allo stomaco, che appariva già di per sé anomalo. Sempre i genitori avevano pensato ad un tumore, ma riportata la neonata in ospedale, è avvenuta la scoperta.

L’operazione in seguito alla scoperta e il caso riscontrato

La bambina si è ristabilita in seguito all’asportazione degli 8 embrioni – newsecologia.it

la bambina presentava infatti un caso FIF, ossia fetus-in-fetu, un raro caso di un embrione sviluppato (il neonato) che racchiude in corpo almeno un altro embrione non sviluppato. In questo caso ben 8! Sottoposta ad operazione, la stessa si è conclusa con successo nell’arco di un’ora e mezza, come il responsabile dell’equipe in sala operatoria, Dott. Mohammed Imran ha dichiarato.

Sono dunque stati asportati gli embrioni dallo stomaco della bambina. Il caso FIF è determinato da una separazione incompleta dei gemelli nel ventre materno, motivo per cui un embrione (o anche di più) non riesce a crescere e si sviluppa nel gemello sano. Vi erano già stati, a detta dei media locali, altri casi rilevati con due o tre embrioni non sviluppati.

Il che equivaleva a dire che vi sarebbe stato, al momento del concepimento, la predisposizione iniziale ad un parto gemellare di due o tre neonati. In tal caso la predisposizione arrivava addirittura ad otto. La bambina ha passato un periodo in convalescenza a seguito dell’operazione, e comunque ora sta bene, non ci sono state complicanze.