L’oggetto più sporco e pieno di batteri che utilizzi tutti i giorni? I rimedi

Qualunque strumento o elettrodomestico abbiamo in casa può ovviamente sporcarsi ed essere pieno di batteri. Ecco qual è quello più a rischio.

C’è uno strumento in particolare che utilizziamo tutti i giorni e che può diventare una vera e propria colonia di batteri. C’è però ovviamente un rimedio per tenerlo disinfettato.

Casa e batteri - Fonte AdobeStock
Casa e batteri – Fonte AdobeStock

Sarebbe assurdo pensare che in casa non ci siano alcuni oggetti o strumenti che utilizziamo frequentemente che non siano purtroppo cosparsi di germi. Uno in particolare, al quale pensiamo in realtà molto poco, è tra quelli più infestato dai batteri. Si tratta, per altro, anche di qualcosa di difficile manutenzione, perché in realtà piuttosto delicato. Una soluzione però ovviamente c’è!

Qual è l’oggetto più sporco che abbiamo in casa?

Se ci pensiamo un po’ su ci vengono subito alla mente diversi oggetti che possono essere un obiettivo ideale per i germi e i batteri, soprattutto nel nostro bagno o in cucina. Eppure se pensate che sia lo straccio o la spugna con cui puliamo la nostra abitazione, purtroppo siete fuori strada.

Donna al pc - Fonte AdobeStock
Donna al pc – Fonte AdobeStock

Ovviamente l’importanza di disinfettare questi accessori è fondamentale e senza dubbio possono essere qualcosa su cui i germi hanno la possibilità di proliferare indisturbati. Eppure oggi vogliamo parlarvi di un oggetto decisamente più sottovalutato.

Avete mai pensato, infatti, che anche la tastiera del pc è un perfetto covo di germi? Si tratta di uno strumento che utilizziamo tutti i giorni e che spesso maneggiamo anche con le mani non esattamente disinfettate. Essendo poi un accessorio tecnologico è anche difficile da pulire senza romperlo. Come anticipato però una soluzione ovviamente esiste.

Tastiera del pc: come pulirla senza rovinarla

Insomma, il pc è qualcosa che utilizziamo piuttosto frequentemente e non sempre con le mani perfettamente igienizzate. Si può dunque depositare moltissimo sporco sui suoi tasti – senza contare che spesso non siamo i soli ad utilizzarlo.

Pc e pulizia - Fonte AdobeStock
Pc e pulizia – Fonte AdobeStock

Essendo però uno strumento molto delicato non è sempre facile capire come pulirlo senza danneggiare qualche parte o romperlo definitivamente. Il primo consiglio che possiamo darvi è di utilizzare una bomboletta ad aria compressa o, in alternativa, un phon per eliminare i depositi che si creano nelle fessure dei tasti.

Per disinfettarla, invece, prendiamo un panno che non lasci lanuggine (la microfibra è ottima), strizziamolo per bene in modo che non coli acqua e aggiungiamo l’alcol denaturato per poi passarlo sulla tastiera – facendo attenzione a non bagnarla eccessivamente o a non utilizzare detergenti con candeggina o acqua ossigenata.