Bollette occhio alla fattura, controlla sempre, potresti trovare aumenti nascosti

Sono cambiati gli obblighi a carico dei venditori anche nel caso delle utenze per le abitazioni. Controlla sempre la tua bolletta.

L’Arera – ovvero l’Autorità per l’energia, le reti e l’ambiente ha avviato un processo per rendere più leggibile le bollette. Ecco a cosa devi prestare attenzione.

Controllare le bollette - Fonte AdobeStock
Controllare le bollette – Fonte AdobeStock

Da tempo è stato adottato un codice di condotta commerciale per far sì che vengano applicate regole di correttezza e trasparenza da parte delle imprese nei confronti dei propri clienti.

Ad oggi dunque sarà più semplice poter leggere le bollette, per cui prestate molta attenzione a ciò che trovate scritto su di essa per evitare che ci siano aumenti nascosti sotto qualche voce.

Bollette: quali sono le voci da controllare nella fattura

Grazie ad Arera, insomma, le bollette dovranno necessariamente essere più leggibili per i consumatori, poiché i venditori devono fornire in modo chiaro e completo le informazioni che riguardano i propri piani di abbonamento.

Bolletta luce - Fonte AdobeStock
Bolletta luce – Fonte AdobeStock

Ci sono quindi delle voci che oggi possono aiutarvi a capire meglio le condizioni sottoscritte durante il contratto, come ad esempio le indicazioni sulla composizione del mix energetico adottato per la produzione dell’energia che vi è stata fornita.

Devono inoltre essere chiare anche le modalità di comunicazione dei prezzi, che devono essere riportati al netto delle imposte e al lordo delle perdite di rete – si può tuttavia indicare anche il prezzo complessivo delle imposte a seconda dell’offerta sottoscritta.

Inoltre dovranno essere anche evidenziati i costi a seconda delle fasce orarie – dal momento che esistono anche le tariffe biorarie, ovvero momenti della giornata in cui la fornitura costa meno (solitamente la notte e nei weekend). In ultima battuta devono sempre essere segnalati, ovviamente, anche eventuali sconti o offerte per gli abbonati in modo che siano chiaramente leggibili.