Acqua della pasta come farla bollire prima, senza sprechi di gas e soldi

Se vuoi ottimizzare i tempi sulla cottura della pasta sei nel posto giusto! Perchè aspettare e sprecare preziosi minuti che potresti impiegare per altro?

Per alcuni cucinare è una passione, per altri un incombenza a cui assolvere. C’è da dire che tra gli impegni familiari e lavorativi a volte il tempo sembra non bastare mai. Motivo per il quale se vogliamo risparmiarlo sui tempi di cottura della pasta, devi sapere che c’è un metodo semplicissimo da conoscere.

Acqua della pasta come farla bollire prima, senza ulteriori sprechi di gas e di soldi
(Fonte: AdobeStock)

Ebbene sì, come sappiamo osservare l’acqua sul fuoco non velocizzerà l’ebollizione anzi, ma c’è un trucchetto che invece lo fa eccome!

L’acqua della pasta: il metodo per farla bollire prima

Se non vuoi improvvisare con il solito panino dell’ultimo minuto, puoi usare lo stesso tempo per cuocere un piatto di pasta. Puoi limitare i tempi di cottura senza perdere troppo tempo: c’è un metodo incredibile per ottimizzare i tuoi preziosi minuti, senza rinunciare a nulla.

Questo trucchetto non è solo per la pasta, ma si può applicare a tutte le cotture: dalle verdure lesse, all’uovo in camicia: il vero jolly per chi non ha tempo ma anche per chi vuole risparmiare gas!

Il trucchetto salva tempo

Per questo trucchetto ti serviranno 3 ingredienti: acqua, sale e una pentola con il coperchio, niente di più! Per velocizzare l’ebollizione della pasta, scegli una pentola grande con il suo coperchio, quest’ultimo è uno strumento preziosissimo.

Acqua della pasta come farla bollire prima, senza ulteriori sprechi di gas e di soldi
(Fonte: AdobeStock)

Il coperchio infatti ti permetterà di mantenere il calore all’interno della pentola e accorciare i tempi di ebollizione. Basta stare attenti nel dosaggio dell’acqua e usare quella fredda dal rubinetto. Alcuni usano quella calda, ma è un errore: quella raccoglie dalle tubature le particelle di piombo, da evitare. Tendenzialmente per regolarti considera che per 100 grammi di pasta basta 1 litro d’acqua.

Il sale in tutto ciò non serve a molto, se non per insaporire il cibo. La temperatura infatti non viene modificata dalla sua  presenza, le bolle che vedi nella pentola sono solamente la reazione, nulla di più. Di fatti si scioglie in fretta e tutto torna normale, senza alterare il tempo di ebollizione.