Panni nell’asciugatrice: come risparmiare elettricità con qualche trucchetto

L’asciugatrice in inverno è sicuramente un valido alleato, ma è importantissimo sapere come si usa correttamente per poter risparmiare elettricità. Ecco qualche trucchetto utile che salverà le vostre bollette.

Donna che sistema i panni sullo stendino - Fonte AdobeStock
Donna che sistema i panni sullo stendino – Fonte AdobeStock

Il caldo sembra aver definitivamente allentato la morsa e se in molti esultano perché poco amanti delle alte temperature, tanti altri ora sono preoccupati da problemi come bollette ma anche – passando alla vera e propria gestione della casa – come riuscire ad avere i panni appena lavati asciutti in poco tempo.

In inverno infatti, soprattutto con il clima umido dato dalle piogge, spesso si ha lo stendino occupato fin troppo a lungo dallo stesso carico di lavatrice perché i vestiti proprio non ne vogliono sapere di asciugarsi.

Asciugatrice: un valido alleato ma attenzione al suo utilizzo

In molti si rivolgono dunque all’asciugatrice, che aiuta a ridurre i tempi di attesa prima di poter indossare di nuovo il maglione che ci piace tanto. Vale la pena sottolineare però che si tratta di un elettrodomestico piuttosto energivoro e per questo bisogna sapere come utilizzarlo per non far impegnare il consumo di elettricità in casa.

Innanzitutto è importantissimo tenere a mente che i panni devono essere ben strizzati prima di metterli al suo interno: se i vestiti sono troppo bagnati ci vorrà un ciclo più lungo e, dunque, un maggior consumo. Ricordate, inoltre, che un ciclo in più di centrifuga è meno costoso di un programma più lungo dell’asciugatrice, per cui conviene sempre strizzare bene il carico.

Asciugatrice domestica - Fonte AdobeStock
Asciugatrice domestica – Fonte AdobeStock

A tal proposito è fondamentale ricordare anche il peso del carico; un’asciugatrice troppo leggera è ovviamente uno spreco di energia, ma una troppo carica farà fatica ad asciugare tutti gli abiti, per cui sarà necessario un ciclo più lungo. Occhio dunque a quanti vestiti inserite al suo interno!

Una menzione anche ai vari programmi è poi necessaria, dal momento che le fibre sintetiche si asciugano più velocemente del cotono, per cui fate attenzione a scegliere sempre il programma giusto per evitare cicli troppo lunghi.