Bollette della luce improponibili, piccoli trucchi per risparmiare facile

Se le bollette della luce sono troppo alte c’è solo una cosa da fare: rivedere i consumi! Ecco qualche trucchetto per risparmiare, vedrai subito la differenza.

Gli elettrodomestici sono fondamentali nelle nostre case, ma hanno un prezzo che a volte dimentichiamo: quello relativo al consumo. Ecco perché qualora dovessimo notare un’eccessivo costo nelle bollette, l’unico modo per correre ai ripari è usare qualche buona regola di consumo.

Bollette della luce improponibili, piccoli trucchi per risparmiare facile
(Fonte: AdobeStock)

Probabilmente non ci facciamo neanche troppo caso, ma siamo circondati da apparecchi elettrici, sono parte integrante delle nostre giornate in un modo così invasivo che li diamo per scontato. Arriva la bolletta della luce che ci fa ricordare che il consumo di questi apparecchi ha un costo e può diventare decisamente salato.

Tra gli elettrodomestici che consumano maggiormente troviamo lavatrice e phon, questi due apparecchi specifici si trovano ai primi posti della classifica dei consumi. Ma andiamo con ordine e scopriamo qualche trucchetto che ci permetterò di arginare le spese in bolletta.

Risparmiare sui consumi non è mai stato così facile

Dobbiamo considerare che ogni dispositivo ha il proprio personale dispendio energetico, ma considerarli nel loro consumo generale  potrebbe allarmarci, soprattutto quando lo vediamo nero su bianco all’interno della bolletta.
Prima di tutto per imparare a risparmiare sui consumi dovremmo fare un passo indietro e approfondire il funzionamento di questi dispositivi che tanto diamo per scontato e che forse conosciamo poco alla fine.

In pochi sanno, ad esempio che aprire e chiudere il frigorifero più volte al giorno, magari ripetutamente nel giro di pochi minuti, crea uno spreco incredibile, che verrà poi riflesso sulla bolletta. Ma entriamo nel vivo e scopriamo i trucchi che ci aiuteranno a ridurre i consumi.

In realtà ridurre i consumi non è così complicato come si potrebbe pensare, bastano delle piccole attenzioni, ad esempio controllare quando il dispositivo è in stand-by e quindi consuma poco ma non serve a nulla, di fatti uno spreco.

L’ABC per un risparmio sui consumi

Partiamo da un elettrodomestico indispensabile: il frigorifero. Tendenzialmente il suo consumo annuo è di 150 euro, per ridurre il costo basterà fare attenzione alla temperatura dei cibo che inseriamo al suo interno. Un cibo caldo farà consumare molto di più.
Proseguiamo con la lavatrice, è bene sapere che deve essere usata sempre con il carico pieno senza impostare il prelavaggio e il detersivo deve essere dosato correttamente. In ultimo consideriamo anche gli orari della giornata, di notte si risparmia.
Per la lavastoviglie vale la stessa regola del carico pieno e non esagerare con il detersivo. Si può risparmiare usando l’acqua precedentemente bollita, l’amido renderà l’apparecchio più efficace.
Il forno ha un bel margine di risparmio se non viene impostata la precottura e se si spegne prima del previsto, tanto la cottura procederà comunque. È uno spreco aprire lo sportello di continuo per controllare la cottura e rimuovere gli avanzi di cibo.
Il phon ha un consumo importante ma ci sono due trucchetti da ricordare: tamponare i capelli prima di usarlo e direzionarlo dal basso verso l’alto, l’asciugatura in questo modo sarà meno lunga.
Bollette della luce improponibili, piccoli trucchi per risparmiare facile
(Fonte: AdobeStock)
In ultimo concludiamo con il computer, dispositivo che vanta parecchi sprechi. Bisogna spegnerlo  se non lo usate nell’immediato, disconnetterlo se non serve la connessione e staccare la presa.
Poche, semplici regole che non stravolgeranno le nostre giornate, bensì le nostre bollette!