Panni dopo il lavaggio che puzzano di muffa, non buttare i soldi, devi fare solo queste cose

Non c’è nulla di peggio che sentire l’odore di muffa nei tuoi panni dopo il lavaggio. Ecco dei rimedi semplici per rimediare, provare per credere.

Fare un lavaggio in lavatrice e sentire quel fastidioso odore di muffa nei panni è qualcosa di tremendo. Una situazione che potrebbe portare una notevole fonte di stress oltre che imbarazzo per quell’odore che tutto sembra tranne che di fresco bucato. Ma niente panico, esistono dei rimedi efficaci per risolvere la situazione.

Panni dopo il lavaggio che puzzano di muffa, non buttare i soldi, devi fare solo queste cose
(Fonte: AdobeStock)

Aprire la lavatrice dopo un lavaggio e non essere inondati dal classico profumo del bucato, ma da quello della muffa è un’esperienza terribile, inutile girarci intorno. Scopriamo dunque delle soluzioni semplicissimi per ridurre quel fastidioso odore di umido dai nostri vestiti.

Rimedi per eliminare l’odore di muffa dai vestiti

Devi sapere che non è necessario disperarsi né tantomeno gettare i tuoi vestiti nel bidone dell’immondizia, con questi trucchetti di cui andremo a parlare risolverai una volta per tutte questa problematica così imbarazzante.

Prima di tutto occorre considerare che il problema potrebbe derivare dal detersivo usato o dalla sua quantità. Fai una prova e versa meno detersivo e ammorbidente. Devi sapere che usarne più del dovuto è il primo motivo che provoca l’accumulo e la profusione di batteri.

Puoi dire addio a quel fastidioso odore di muffa

Una buona regola per eliminare l’odore di muffa dai nostri panni è stare attenti proprio alla quantità di vestiti sporchi che inseriamo nella lavatrice. Una regola semplice che permetterà di mantenere la quantità giusta prevede l’inserimento di almeno una mano dentro il cestello, è l’unico modo per consentire al lavaggio di avvenire senza problemi.

Inoltre un’altra accortezza prevede una certa velocità nello stendere il bucato. Lasciare troppo tempo i panni in lavatrice è un rischio perché aumenta la possibilità che assorbano umidità.

Rimanendo nella fase successiva al lavaggio, è bene fare attenzione all’asciugatura dei panni, è un momento che ha delle regole che dovrebbero essere rispettate. Ad esempio una su tutte è lasciare lo spazio tra un capo e l’altro, inoltre è anche consigliato asciugarli all’aria, ma se li puoi stendere solo in casa allora è preferibile collocarli in una zona luminosa della casa e aprire la finestra.  Se usi l’asciugatrice, non abbandonarli per troppo tempo al suo interno e assolutamente non mettere immediatamente i vestiti nell’armadio.

Un rimedio che potrebbe essere considerato “della nonna” è lasciar andare un lavaggio con del bicarbonato o dell’aceto bianco, un toccasana per eliminare qualsiasi odore dai nostri vestiti.

Se questo non dovesse bastare, è bene tentare nel lasciar andare un ciclo di lavaggio ad una temperatura alta, badando bene a rispettare i valori dell’etichetta dei panni.

Panni dopo il lavaggio che puzzano di muffa, non buttare i soldi, devi fare solo queste cose
(Fonte: AdobeStock)

In ultimo, c’è solo una cosa da fare per eliminare quell’odore persistente: pulire l’intera lavatrice. Guarda attentamente al suo interno e pulisci tutto: dal cassetto dei detersivi, filtro, cestello e guarnizione.

Questi rimedi sono semplicissimi da provare e non richiedono troppo impegno, ma sono formidabili per risolvere il problema della muffa dai vestiti una volta per tutte.