Laghi, troppi scarichi: acque fuori legge nella metà dei casi

Sono dodici i laghi e sei le regioni coinvolte nel piano di monitoraggio delle acque. Dalle analisi è emerso un risultato raccapricciante: il 50% dei 101 punti campionati presenta valori delle acque al di fuori dei limiti di legge. E’ drammatica la conclusione a cui è giunta Golletta dei laghi, una campagna nazionale organizzata da Legambiente in collaborazione con il Consorzio Obbligatorio Oli Usati (COOU) e Novamont.

(continua dopo la foto)

inquinamento-dei-fiumi

Le acque dei laghi italiani risultano esser vittime, ancora una volta, di un forte inquinamento ambientale. L’equipaggio del Cigno Azzurro ha raccolto più di 200 campioni per effettuarvi sopra delle analisi di laboratorio e la massiccia presenza di batteri di origine fecale e di microplastiche ha sorpreso gli stessi ricercatori.

La Golletta dei laghi 2016 è stata quindi l’ennesima occasione per porre l’accento sulle situazioni critiche che coinvolgono le nostre acque, ed in particolar modo le condizioni in cui versano gli scarichi.

(continua dopo la foto)

inquinamento

La campagna di monitoraggio è partita il 26 giugno scorso dal lago d’Iseo, e si è conclusa domenica 23 luglio sul Trasimeno: nel piano di analisi dei tecnici sono stati coinvolti tanti circoli Legambiente, molti cittadini, e parecchie località che vanno dal Trentino Alto Adige al Veneto, e da Lombardia e Piemonte fino a Lazio e Umbria.

Antonio Osso