Sapevi che i tipi di farfalla presenti nel nostro Paese sono circa 290? Il nostro Paese è un territorio che ospita tantissime farfalle, che però ultimamente sono in pericolo, a causa della creazione di condizioni da parte dell’uomo che hanno delle conseguenze molto dannose proprio per questi insetti molto colorati.

In generale possiamo dire che le farfalle sono degli insetti molto belli da vedere, proprio per il fatto che presentano numerose tonalità di colore. I tipi di farfalla esistenti in natura sono veramente tanti. Scopriamo alcuni nomi di farfalle, tra le più comuni nel nostro Paese.

L’Italia è un Paese ricco di farfalle

Sembra proprio che il nostro Paese abbia una caratteristica molto particolare, quella di ospitare tantissimi tipi di farfalle bellissime. L’Italia è lo Stato con il maggior numero di farfalle rispetto a tutti gli altri Paesi del nostro continente. Una recente analisi da parte degli studiosi ha permesso di contare circa 290 tipi di farfalla diversi.

Sicuramente a favore della presenza di questi numerosi insetti nel nostro Paese gioca un ruolo fondamentale il clima, che è mite e rende possibile lo sviluppo di una maggiore biodiversità.

Grazie al clima mediterraneo e alle numerose aree verdi in cui questi insetti possono vivere, è possibile ammirare tantissimi tipi di farfalla in Italia. Analizziamone alcuni e scopriamo le loro caratteristiche.

La farfalla Cedronella

Una delle specie di farfalle di cui vogliamo parlare in questo articolo è la Cedronella, che solitamente vive in zone caratterizzate dalla presenza di boschi.

Questa farfalla comincia a volare in realtà già da febbraio. Gli esemplari maschi si distinguono dalle femmine perché hanno una colorazione sul giallo e presentano delle macchie di colore arancione. Le femmine invece hanno un colore che dà più sul bianco.

Una delle peculiarità di questo tipo di farfalla è la possibilità che questo insetto ha di nascondersi in maniera perfetta tra le foglie. Si tratta di una caratteristica molto particolare, che rende questo insetto davvero curioso.

Quando chiude le ali, infatti, riesce a mimetizzarsi perfettamente assumendo le sembianze proprio di una foglia e in alcune situazioni riesce anche a realizzare delle macchie di colore marrone, proprio per dare l’aspetto di uno degli elementi naturali presenti sugli alberi.

La farfalla Aglaia

Un altro tipo di farfalla molto comune presente anche nel nostro Paese è la Aglaia. Ha delle dimensioni abbastanza grandi, visto che con le ali aperte può arrivare anche a 6 centimetri. Presenta un aspetto di colore scuro, che dà sull’arancione.

Presenta però anche delle macchie scure che si trovano su tutta l’estensione delle ali. Inoltre proprio le ali hanno un bordo sempre di colore scuro, con una tonalità che si fa maggiormente intensa nella parte centrale.

La farfalla Licena

Questa farfalla, la Licena, è un insetto che vive principalmente nelle aree in cui è presente una maggiore umidità, come le paludi. Può trovarsi in zone fino a 400 metri di altezza e, proprio per il fatto che nel nostro Paese le paludi sono sempre in numero inferiore, questa farfalla è attualmente una specie in pericolo.

Il suo colore è arancione, molto vivo in particolare negli esemplari maschi. Le femmine invece presentano un colore delle ali marrone, con la presenza di bordi più scuri. Questa farfalla riesce a vivere, quando si trova ancora nello stato larvale, per parecchi giorni nelle superfici caratterizzate dalla presenza di acqua.

La farfalla Melitea

Anche la farfalla Melitea è una tipologia di insetto molto comune nel territorio del nostro Paese. Una delle peculiarità più interessanti di questa farfalla è il fatto che ha un’apertura delle ali ridotta, che si colloca in una dimensione massima di 45 millimetri.

Per questo motivo questa farfalla riesce a volare in modo molto lento. Si trova principalmente in zone che presentano tanta erba e può essere presente anche in aree con boschi, fino a 2000 metri di altezza. Gli esemplari femmine di questa specie di farfalla sono più grandi rispetto ai maschi.

La farfalla Vanessa del Cardo

Tra i tipi di farfalla di cui vogliamo parlare in questo articolo c’è infine la Vanessa del Cardo. Si tratta di una farfalla che apprezza maggiormente gli ambienti caldi, quindi nel periodo invernale migra nei territori dell’Africa.

Riesce a viaggiare per tantissimi chilometri, nonostante il suo peso davvero ridotto. È molto apprezzata per la sua bellezza, visto che ha dei colori molto vivaci e davvero caratteristici.