Su Nettuno, in particolare nell’emisfero sud, è estate da 17 anni. Un fenomeno molto particolare che ha subito colpito gli scienziati di tutto il mondo che lo hanno analizzato. Davvero incredibile questo perdurare dell’estate così a lungo in questo pianeta, anche se c’è un inatteso fenomeno che ancora i ricercatori non sono stati in grado di scoprire. Si tratta delle variazioni di temperature che stanno interessando proprio la parte del pianeta in cui perdura l’estate.

Che cosa succede su Nettuno

Gli astronomi dell’Università di Leichester, analizzando i dati che provengono da diversi osservatori, hanno scoperto che proprio nell’emisfero sud di Nettuno, dove perdura l’estate da lunghi anni, si possono registrare delle rapide variazioni di temperatura.

È possibile infatti osservare dei picchi di freddo e di caldo che si alternano in maniera improvvisa. Non si tratta di poche variazioni, perché le differenze delle varie intensità possono arrivare a superare anche 10 gradi.

Ancora, tuttavia, nonostante le indagini, non si è riuscito a capire quale sia la causa di queste variazioni improvvise di temperatura.

Le cause delle variazioni di temperatura sono un enigma

Come accade per la Terra, Nettuno, girando intorno al Sole, è soggetto all’alternarsi delle stagioni. La differenza però consiste nel fatto che il tempo per completare un giro attorno al Sole per questo pianeta può essere molto lungo, corrispondente quasi a 165 anni che siamo soliti contare sulla Terra.

Con i sensori infrarossi gli scienziati monitorano le variazioni di temperatura di tutti i pianeti del sistema solare. Il caso di Nettuno rimane comunque un mistero, perché non si riesce a capire come mai le temperature tra il 2003 e il 2018 siano scese di 8 gradi, mentre poi sono rapidamente aumentate di 11 gradi in pochi mesi.