Il consumo “sostenibile” sta aumentando. Il dato emerge dal Rapporto Sostenibilità 2018 pubblicato da Consip, la centrale acquisti della pubblica amministrazione italiana. Sui 12 miliardi di euro di acquisti sugli strumenti di e-procurement Consip, quasi la metà (5 miliardi in tutto) riguarda contenuto “sostenibile”.

Rapporto Sostenibilità 2018, il quadro sulle 100.000 imprese interessate

La piattaforma elettronica è riuscita a dematerializzare qualcosa come 700.000 contratti, come evidenziato proprio dal “report”: grazie a questo importante risultato, è stato possibile evitare che nell’ambiente venissero immesse 4600 tonnellate di anidride carbonica.

Ma che caratteristiche hanno le imprese abilitate agli strumenti di e-procurement? Come emerso nel Rapporto Sostenibilità, quasi tutte le 100.000 imprese interessate sono Micro, Piccole e Medie imprese (il 99%). Gli strumenti sono stati accolti con grande soddisfazione dal 90% delle amministrazioni e anche dall’80% delle imprese.

L’amministratore delegato di Consip esalta gli acquisti sempre più “sostenibili” nella PA

Cristiano Cannarsa, amministratore delegato di Consip, sottolinea come gli acquisti nella Pubblica Amministrazione stiano guardando sempre più al sostenibile e il Rapporto non fa altro che testimoniarlo ulteriormente.

Cannarsa afferma inoltre che i parametri che dovranno essere utilizzati prioritariamente per selezionare le migliori offerte nelle gare pubbliche sono sostenibilità, innovazione e ricerca.

In questo modo, per l’amministratore delegato di Consip, si favorisce la giusta valorizzazione degli investimenti di amministrazioni e imprese. Come riportato anche dal quotidiano torinese “La Stampa”, il Rapporto di Sostenibilità è stato elaborato tenendo conto del contributo ai 17 Sustainable Development Goals dell’Agenda ONU 2030.

Un “report”, quello a cui fa riferimento anche Cannarsa, di grande importanza e rilevanza, tanto da ricevere l’attestazione del Global Reporting Index. Il Rapporto racconta l’identità, i risultati e le sfide future, dando rilevanza degli effetti sociali, economici e ambientali generati da iniziative e progetti dell’azienda.