Continua la campagna mondiale per salvaguardare il clima e gli ecosistemi, attraverso direttive che potrebbero sensibilmente migliorare la drastica situazione di difficoltà. Ultima, in tabella di marcia, è stata la decisione del governatorato del Mar Rosso, che ha deciso di vietare – a partire da giugno 2019 – l’utilizzo di plastica usa e getta.

La decisione del governatorato del Mar Rosso, in Egitto

Il governatorato del Mar Rosso, che gestisce alcune località balneari di grande affluenza turistica – come Hurghada – ha deciso di prendere un’importante decisione in materia ambientale: quella di abolire la plastica usa e getta nelle località balneari.

Posate, bicchieri, piatti, tappi e tutti gli altri oggetti di plastica verranno messi al bando nelle località balneari egiziani: decisione già presa in altre parti del mondo e riportata da Egyptian Streets e altri quotidiani egiziani.

La nota dell’Associazione per la protezione e la conservazione dell’ambiente

L’Associazione per la protezione e la conservazione dell’ambiente di Hurghada ha commentato la decisione presa dal governatorato del Mar Rosso in una nota: “Il decreto punta a proteggere l’ambiente e le specie a rischio che sono gravemente danneggiate dall’ingestione” della plastica che, come specifica l’Associazione, porta a un danneggiamento della salute umana.