Sono molte le piante che allontanano le zanzare. Queste soluzioni rappresentano dei rimedi naturali che non fanno male all’ambiente, visto che non si configurano come dei prodotti chimici pericolosi, e allo stesso tempo permettono di rendere il balcone o il giardino dei luoghi davvero belli da vedere, grazie ad una vera e propria esplosione di colori e di profumi. Le piante antizanzare che puoi utilizzare sono tante e in questo articolo ne scopriremo alcune tra le più belle, che puoi acquistare direttamente oppure coltivare in vaso, per arricchire il tuo giardino o il tuo balcone con degli spazi verdi davvero interessanti.

I vantaggi delle piante che allontanano le zanzare

Uno tra i principali vantaggi delle piante che allontanano le zanzare è sicuramente rappresentato dal fatto che non sono pericolose sia per le persone che per l’ambiente e quindi nemmeno per gli animali. Si possono tenere tranquillamente come piante antizanzare da balcone oppure come rimedi contro le zanzare in giardino.

Il risultato sarà ottimale anche dal punto di vista della bellezza che queste piante riescono a fornire ai nostri ambienti domestici.

Infatti non devi dimenticare che queste piante riescono anche a fornire un buon profumo. Molte di queste piante che allontanano le zanzare consentono di ottenere dei fiori molto belli da vedere, che possono arricchire di colori e di vivacità gli spazi della casa.

Parliamo ad esempio della lavanda, che ha dei colori particolarmente apprezzati. In generale comunque i fiori antizanzara costituiscono dei validi rimedi per allontanare le zanzare e per arricchire il giardino o il balcone.

Inoltre possono costituire un passatempo divertente per chi ha la passione del giardinaggio, visto che con l’impegno corretto si potranno ottenere dei risultati che danno molte soddisfazioni. Scopriamo adesso alcune tra le migliori piante che allontanano le zanzare che puoi considerare per la tua casa.

La citronella contro le zanzare

Una pianta antizanzare che devi assolutamente tenere in considerazione è la citronella, una pianta erbacea con la caratteristica di essere sempreverde, che solitamente viene utilizzata come ingrediente principale nella realizzazione di prodotti che allontanano questi insetti.

Questa pianta riesce a nascondere gli odori del nostro corpo che attirano le zanzare, rendendo più difficile a questi insetti la possibilità di localizzarci. La citronella viene spesso usata per la creazione di oli o di candele che rilasciano un profumo particolare.

È però da dire che quella della pianta potrebbe essere una soluzione molto interessante, anche per il fatto che riesce a fornire un profumo molto più intenso.

Puoi piantare la calendula all’interno di un vaso, sistemandola magari su un supporto con delle ruote, per poterla spostare con maggiore semplicità quando ne hai la necessità. Ricordati di mettere questa pianta in un’area riparata nel corso della stagione invernale.

Le potenzialità dei gerani

Un’altra delle piante contro le zanzare che puoi tenere in considerazione è rappresentata dai gerani. Si tratta di fiori molto belli che solitamente sono presenti in molte case, proprio nei terrazzi o nei giardini. Il loro profumo è davvero gradevole e la loro coltivazione risulta molto semplice.

I gerani, proprio grazie al loro profumo, permettono di fungere da pianta scaccia zanzare. Inoltre il loro effetto è garantito anche per allontanare i moscerini. È possibile acquistare direttamente nei negozi specializzati dei vasetti con i gerani antizanzara, da posizionare in terrazzo, in balcone o nel giardino, per usufruire immediatamente degli effetti positivi di questa pianta. In alternativa puoi leggere la nostra guida per sapere come coltivare i gerani.

L’effetto positivo della lavanda

I fiori della lavanda sono molto belli da vedere, grazie alle sfumature che danno sul viola. Questa pianta rappresenta un’ottima soluzione antizanzara in giardino, anche grazie al suo profumo, che risulta davvero gradevole.

Non a caso le sostanze estratte da questa pianta vengono utilizzate per la produzione di prodotti per la pulizia che spesso utilizziamo quotidianamente nelle nostre abitazioni.

Il profumo dei fiori di lavanda riesce anche a tenere lontani gli insetti. Per questo anche questa pianta può essere considerata una delle migliori piante che allontanano le zanzare. Anche in questo caso puoi leggere la nostra guida per conoscere come coltivare la lavanda.

La calendula contro i parassiti

Un’altra pianta repellente delle zanzare è costituita dalla calendula. In genere questa pianta viene coltivata per il suo effetto ornamentale, grazie ai fiori che riescono a fornire dei colori molto gradevoli da vedere.

Le calendule sono delle piante molto resistenti e il loro profumo forte riesce ad allontanare le zanzare dalla nostra casa. Basti pensare che in questa pianta è contenuta la sostanza chiamata piretro, che viene utilizzato spesso nei prodotti che vengono messi a punto proprio contro le zanzare.

Se sei alla ricerca di piante che allontanano le zanzare, potresti rivolgerti proprio agli effetti positivi della calendula, che in genere deve essere coltivata in un ambiente con un terreno fertile e esposto al sole.

Ad esempio, se decidi di coltivare la calendula in vaso, potresti posizionare questa pianta in alcune aree ben specifiche dell’abitazione, come alle finestre oppure nell’ingresso principale della tua casa. Ricordati anche che le calendule riescono ad allontanare non solo le zanzare, ma anche i parassiti delle piantine di pomodori. Per questo è consigliato il loro utilizzo anche nell’orto.

La catambra contro le zanzare

Un’altra delle piante che puoi utilizzare con un effetto repellente contro gli insetti è proprio la catambra. Se n’è parlato molto di recente, visto che questa pianta avrebbe a disposizione un buon contenuto della sostanza chiamata catalpolo.

Si sostiene che in questa pianta sia in grado di avere un contenuto di questa sostanza maggiore di ben quattro volte rispetto agli altri vegetali della stessa specie. Per questo motivo si configura come una vera e propria pianta capace di allontanare gli insetti e le zanzare in particolare.

Puoi posizionarla sia all’interno dell’abitazione che all’esterno, ad esempio all’ingresso, nel cortile o in giardino. Non necessita di un’azione di potatura. Ricordati anche che questa pianta non produce fiori.

Tutte quelle che ti abbiamo descritto possono essere delle soluzioni adeguate per tenere lontane le zanzare dalla tua abitazione, dei sistemi naturali che non fanno male all’ambiente e che non risultano dannosi per gli uomini e per gli animali.

Puoi decidere in modo preciso quale metodo adottare per rendere la tua casa più green e per assicurarti delle serate piacevoli anche nel periodo estivo, magari concedendoti una cena con gli amici in giardino senza dover avere a che fare con i fastidi provocati proprio dalle zanzare.