I pannelli fotovoltaici possono rappresentare davvero una grande risorsa per l’accesso all’energia rinnovabile e pulita. Esiste sempre più consapevolezza della loro utilità e molti consumatori li scelgono per la produzione di energia a casa propria. Ma adesso c’è una novità, una nuova opportunità data dal noleggio dei moduli fotovoltaici in Italia.

In che cosa consiste il noleggio dei pannelli fotovoltaici

A lanciare l’iniziativa del noleggio dei pannelli fotovoltaici nel nostro Paese è stata Tesla. Si tratta di una nuova modalità per accedere alla produzione di energia rinnovabile. Tutto si basa sulla stipula di un contratto mensile.

Ogni mese si paga una rata da 50 dollari con una caparra restituibile di 100 euro. Ci sono varie possibilità di accesso attraverso diversi tipi di impianti, che consentono la produzione di una quantità di energia pulita a seconda delle esigenze del consumatore.

Per esempio c’è la fascia dagli 8 agli 11 kWh al giorno, quella dai 16 ai 23 e la fascia, infine, dai 24 ai 34 kWh al giorno.

In ogni occasione l’utente può decidere di acquistare l’impianto in maniera autonoma. Se decide di sospendere il contratto, la società fornitrice lo disattiva, ma lo lascia sul tetto dell’abitazione.

Una nuova opportunità per ridurre i costi dell’energia elettrica

Il funzionamento di questa modalità di accesso all’energia solare è stato già sperimentato con successo negli Stati Uniti. Adesso arrivano queste nuove opportunità anche in Italia, per sfruttare tutte le possibilità garantite da una forma di energia che ormai sta diventando sempre più utilizzata per soddisfare i bisogni domestici.

Si moltiplicano infatti anche i prodotti a livello di impiantistica che tendono a fornire sempre più possibilità ai consumatori. Fra queste novità non possiamo non ricordare dei veri e propri tetti solari, con tegole fotovoltaiche che accumulano l’energia e la immagazzinano, per poi utilizzarla al momento del bisogno.