In natura troviamo pietre preziose davvero incredibili, come per esempio i diamanti e le varie gemme che vengono utilizzati per realizzare gioielli d’eccezione. Ma sei così sicuro di conoscere tutte le caratteristiche di queste pietre preziose? In realtà possiamo dire che non esiste un approccio sistematico per valutare tutte le caratteristiche di una pietra preziosa. Almeno possiamo dire che non esiste a livello universale. Ci sono comunque delle caratteristiche molto importanti che devono essere prese in considerazione in riferimento ai diamanti e alle altre pietre preziose. Sono tutti dei fattori che assumono aspetti più o meno significativi a seconda della pietra preziosa a cui facciamo riferimento. Scopriamone di più e vediamo come possono influire nella loro valutazione.

Il peso delle pietre preziose

Una delle caratteristiche su cui dobbiamo riflettere è sicuramente il peso dei diamanti o della pietra preziosa in generale. Per pesare le pietre preziose vengono utilizzate delle bilance di precisione, che devono essere tarate opportunamente.

La taratura delle bilance, come quella effettuata presso il laboratorio metrologico LAT, è davvero fondamentale nell’usare le bilance anche in oreficeria. Il processo di taratura è molto delicato e viene svolto con l’obiettivo di fare in modo che le bilance o gli strumenti di precisione per pesare raggiungano il massimo della loro efficienza.

Si tiene conto delle unità di misura stabilite da un sistema internazionale. La taratura è davvero rilevante, perché così si possono evitare eventuali errori nei quali si può incorrere quando gli strumenti non sono funzionanti alla perfezione.

È sempre necessario verificare periodicamente gli strumenti di pesatura, perché un’azienda o un professionista che si occupa di determinati settori potrebbero esporsi a rischi davvero elevati, che sono collegati a degli errori di misura e di pesatura e influenzano la produzione dei prodotti.

È molto importante anche perché ci sono alcuni requisiti che devono essere presenti tenendo conto della normativa in vigore. Nel tempo gli errori di misura derivanti da una mancata taratura delle bilance potrebbero portare anche delle perdite, perché i clienti si accorgono quando non sono rispettati i criteri di una certa qualità.

Le altre caratteristiche delle pietre preziose

Ma ritorniamo all’argomento delle caratteristiche delle pietre preziose, per riuscire a vedere quali sono gli altri fattori che contano. Per esempio nei diamanti bianchi il taglio assume un’importanza davvero essenziale.

E poi di solito per valutare le pietre preziose si prendono in considerazione la purezza e il colore. I diamanti in particolare devono essere particolarmente brillanti e, per essere apprezzati veramente, dovrebbero riuscire a creare degli effetti ottici attraverso la dispersione della luce nei colori dell’arcobaleno.

Perché possa essere realizzato questo effetto, è importante che il diamante venga tagliato e lavorato. Ci sono poi alcune pietre preziose che si contraddistinguono per il fatto di avere un colore particolare e quindi in questo caso le caratteristiche più importanti sono rappresentate dalla purezza e dalla bellezza del colore.

Alcune pietre per esempio presentano le caratteristiche della durevolezza, della trasparenza e possono creare dei fenomeni ottici rari, come per esempio la presenza di più colori o della cosiddetta colorazione a stella.

Conta anche la rarità e da questo punto di vista le gemme vengono classificate in preziose e semipreziose. Sono considerate pietre preziose il diamante, il rubino, lo smeraldo, lo zaffiro e le perle.

Comunque attualmente non si tiene più tanto conto della distinzione tra pietre preziose e semipreziose, almeno in ambito commerciale. Infatti nel campo della gioielleria si sfruttano pietre di diverso genere, anche nei settori più pregiati, con prezzi che possono fluttuare in maniera ampia oppure che, in altri casi, possono essere stabili nel tempo, come accade per esempio per il costo dei diamanti.