La NASA ha testato lo Space Launch System, il razzo più potente che sia stato mai costruito che avrebbe l’obiettivo di riportare l’uomo sulla Luna, dopo la missione Apollo che ha permesso di andare nel nostro satellite nel 1972.

Le caratteristiche del razzo per andare sulla Luna

Non a caso questo razzo che è stato testato dalla NASA è stato definito il più potente mai costruito. Infatti più precisamente si tratta di un sistema modulare. Non solo può montare una capsula per il trasporto dell’equipaggio, ma ha anche un’altra parte dedicata alla configurazione per il trasporto dei materiali.

Quindi per esempio si prevede di poter trasportare con un solo lancio la capsula, che si chiama Orione, insieme a grandi carichi, fra i quali ci potrebbero essere pure tutti i sistemi importanti per pensare ad una presenza più lunga sulla Luna.

Inoltre si possono montare veicoli spaziali di carattere scientifico, per portare avanti delle missioni specifiche per esplorare il sistema solare.

Cosa prevede il programma Artemide della NASA

La NASA punta molto su questo razzo per riportare l’uomo sulla Luna. Infatti ha predisposto un apposito programma, che si chiama Artemide, che avrebbe l’obiettivo di far atterrare una capsula con equipaggio entro il 2024. In particolare il punto di arrivo sarebbe rappresentato dal Polo Sud della Luna.

Inoltre, non solo gli astronauti dovrebbero arrivare sulla Luna, ma entro il 2028 si vuole puntare a stabilire una presenza umana sostenuta, per stabilire un avamposto lunare, per poi proiettarsi nello spazio profondo. Allo stesso tempo gli Stati Uniti si interessano al nostro satellite, anche per le importanti ed ingenti risorse minerarie che esso presenta.