Si ritorna a parlare degli incendi in Australia, un fenomeno disastroso che ha portato a mettere in crisi un intero patrimonio boschivo, considerato fondamentale anche per la sostenibilità ambientale. Si torna a parlare di questa notizia, perché adesso sono disponibili i dati di una ricerca svolta dalla Western Sydney University. I risultati dello studio sono stati pubblicati sulla rivista Nature Climate Change.

Che cosa dice la ricerca sulle foreste australiane

Gli esperti hanno esaminato i dati del disastro, per cercare di definirne le proporzioni. Il loro obiettivo è stato anche quello di considerare se gli incendi in Australia sono dovuti soprattutto alle sempre più alte temperature che vengono registrate.

I risultati delle ricerche sono stati molto evidenti, perché lo studio parla di un disastro globalmente senza precedenti. Gli incendi in Australia avrebbero determinato il bruciare di più di un quinto delle foreste. La situazione, inoltre, sarebbe aggravata dal fatto che ci troviamo nel pieno di una grave siccità che non era mai stata registrata in altri periodi.

Che cosa hanno concluso i ricercatori sugli incendi in Australia

I ricercatori hanno spiegato che le conclusioni a cui sono giunti attraverso questo studio sugli incendi in Australia non possono essere sottovalutate.

Infatti lo scenario che si è presentato è stato molto al di sopra in termini di disastri rispetto alle previsioni. Gli esperti già a metà della primavera scorsa si erano resi conto che una grandissima parte delle foreste dell’Australia orientale poteva bruciare.

Hanno visto che il disastro era davvero fuori scala per quanto riguarda la sezione di bioma forestale bruciata.