Il termovalorizzatore di Copenaghen si arricchisce ulteriormente con una struttura che lo renderà certamente più attrattivo. Sul tetto della struttura, che si trova al centro della città, è stata infatti realizzata una pista artificiale da sci, inaugurata proprio in questi giorni. Si tratta di un pendio lungo all’incirca 200 metri, che scende dall’altezza di 90 metri, con un grande tornante e una pendenza che arriva al 45%.

Una pista da sci sul termovalorizzatore di Copenaghen

Proprio su questo pendio sorge la pista da sci, che ha una larghezza di 60 metri e un fondo in plastica che parla “italiano”, dato che è stato realizzato dalla Neveplast di Nembro (Bergamo).

I visitatori potranno quindi sbizzarrirsi nel percorrere questa pista, trovando anche una certa comodità nel poter risalire grazie alla presenza di un ascensore e di uno skilift.

La struttura, che può accogliere fino a 200 sciatori, gode anche di un “contorno” tutto da vivere, dato che nei dintorni della pista da sci sono state realizzati dei meravigliosi sentieri costeggiati da splendidi alberi dove gli utenti possono fare jogging o mountain bike, o magari passare qualche ora in totale relax nelle aree picnic.

Presente anche la parete d’arrampicata più alta del mondo

Ma non è tutto, perchè sul lato più alto dell’impianto è stata predisposta anche una parete artificiale d’arrampicata, che con i suoi 85 metri diventa di fatto la più alta dell’intero pianeta.

Con tutte queste implementazioni, il termovalorizzatore assume a tutti gli effetti dei connotati “turistici”, che vengono completati da una grande caffetteria – con vista mozzafiato sul celebre porto di Copenaghen – e da un ampio parcheggio, che può essere sfruttato anche per eventi di pattinaggio.

Queste novità non fanno che esaltare ancora di più la modernità dell’impianto di Amager Bakke – CopenHill, che nel 2017 ha sostituito il vecchio termovalorizzatore cittadino e ad oggi fornisce elettricità a 62.500 abitazioni ed acqua calda a 160.000.