Importante il riconoscimento ottenuto dal comune umbro di Gualdo Tadino, in provincia di Perugia, che è stato premiato per efficienza e sostenibilità. Il premio è stato dato dal GSE, società del Ministero dell’Economia che valuta diversi fattori a favore della sostenibilità e dell’efficienza, come le fonti rinnovabili e l’efficienza energetica.

Perché Gualdo Tadino è stato premiato dal GSE

A valere al comune di Gualdo Tadino il riconoscimento in ambito di sostenibilità e efficienza è stata la riqualificazione dello stadio comunale “Carlo Angelo Luzi”.

Grazie ad interventi mirati, il comune umbro in provincia di Perugia ha migliorato particolarmente l’aspetto ecologico degli spogliatoi dello stadio, attraverso il tetto a isolamento termico e la caldaia a condensazione, entrambi installati con successo.

Altri comuni dell’Umbria premiati per efficienza e sostenibilità

Il comune di Gualdo Tadino non è stato l’unico a essere stato premiato in materia di sostenibilità ed efficienza, a dimostrazione dell’ottimo andamento ecologico dell’Umbria.

Ad essere stati premiati dal GSE sono stati anche i comuni di
BaschiSant’Anatolia di Narco e Castiglion del Lago, che hanno realizzato anch’essi riqualificazioni di edifici pubblici al fine di migliorare la sostenibilità e di ridurre il costo della bolletta elettrica. Il tutto ha migliorato sensibilmente la qualità della vita dei cittadini, obiettivo dichiarato in materia ecologica.

Umbria tra le regioni migliori per fonti rinnovabili

Non è un mistero che l’Umbria sia tra le migliori regioni in materia di fonti rinnovabili: stando all’ultimo rapporto del GSE la regione del centro Italia è tra le più virtuose italiane soprattutto in energia idroelettrica, solare ed eolica. Grande apporto anche per quanto riguarda le bioenergie.