Dove si trova Zanzibar e cosa c’è da sapere su questo incantevole luogo del mondo? Stiamo parlando senza dubbio di una delle più belle destinazioni del mondo dal punto di vista turistico. Sono tante, infatti, le persone che decidono di recarsi in questo luogo per trascorrere un periodo di vacanza.

Iniziamo comunque con una precisazione, prima di scoprire Zanzibar dove si trova. Infatti il nome Zanzibar non indica, come comunemente si può credere, l’isola alla quale spesso si fa riferimento. Il nome in questione si riferisce più esattamente alla città principale che si trova in quest’isola. Parliamo di Zanzibar City, chiamata anche Stone Town.

La città di Zanzibar si trova sull’isola di Unguja, che comunque spesso viene denominata con la dicitura di Isola di Zanzibar. L’isola in questione fa parte di un arcipelago della Tanzania, che è noto con il nome di Arcipelago di Zanzibar. Quindi si fa spesso riferimento a questo nome proprio per indicare il luogo di cui stiamo parlando.

In ogni caso è un luogo davvero meraviglioso e in questo articolo scopriremo tutti i dettagli su dove si trova Zanzibar e su cosa vedere, se vogliamo trascorrere un periodo di vacanza in questi posti.

Zanzibar: dove si trova?

Soffermiamoci proprio sulla posizione corretta alla quale facciamo riferimento quando parliamo di Zanzibar. Come possiamo vedere direttamente dalla cartina di Zanzibar e dalla mappa di Zanzibar, questa città si trova nell’isola di Unguja, che è la più estesa, per dimensioni, della Tanzania.

Unguja è situata nell’area della costa Nord della Tanzania, nei pressi dell’equatore. Si tratta di un’isola che è bagnata dall’Oceano Atlantico. La città principale alla quale si fa riferimento con il nome di Zanzibar è situata sulla costa occidentale di quest’isola.

Ma come arrivare a Zanzibar? In linea generale possiamo affermare che raggiungere questi luoghi non è difficile, anche se bisogna considerare la necessità di fare scalo con l’aereo. Infatti si può partire dall’aeroporto di Roma o da quello di Milano, effettuando uno scalo a Istanbul. Il volo ha una durata di circa 10 ore, considerando che per raggiungere Istanbul servono 2 ore e poi l’altra parte del viaggio richiede altre 7 ore di volo.

Quando andare a Zanzibar? Il periodo migliore in base al clima

Dopo aver visto dove si trova Zanzibar, analizziamo adesso alcune caratteristiche ci possono essere utili per un viaggio in questo arcipelago della Tanzania. Ci riferiamo proprio al clima e al periodo migliore per trascorrere un periodo di vacanza a Zanzibar.

Dal punto di vista del clima, quest’ultimo è tropicale con temperature elevate per tutto l’anno. Si parla infatti di temperature che vanno fino a 38 gradi. Sono presenti in quest’area due stagioni delle piogge, la prima da marzo a maggio e la seconda da ottobre a dicembre.

Per quanto riguarda la temperatura del mare, si tratta di valori che rimangono più o meno costanti per tutto l’anno, da 25 a 29 gradi.

Proprio per questi motivi i mesi migliori per visitare la città e in generale l’isola di Zanzibar sono costituiti da quelli che vanno da giugno ad ottobre. Sarebbe interessante recarsi in questo luogo soprattutto tra luglio e settembre.

Chi vuole visitare questi meravigliosi luoghi dovrebbe comunque evitare il periodo che va da marzo a maggio e quello da novembre a dicembre, che, come abbiamo visto in precedenza, sono i mesi delle stagioni delle piogge. Oltre alla presenza costante della pioggia, c’è da considerare anche l’afa, che spesso rende la temperatura molto alta.

Cosa vedere a Zanzibar

panorama di Zanzibar

Abbiamo visto quindi dove si trova Zanzibar e qual è il periodo migliore per una vacanza. In Africa Zanzibar è sicuramente uno dei luoghi più apprezzati dai turisti. Sono molte le attrazioni che è possibile vedere e visitare. Non dobbiamo pensare esclusivamente al mare e alle bellissime spiagge, visto che questi luoghi offrono diverse meraviglie, anche dal punto di vista storico.

Per esempio Stone Town è ovviamente una tappa assolutamente da non perdere. Stiamo parlando della città principale dell’isola. Qui è possibile andare in giro scoprendo diversi palazzi arabi, come il Palazzo delle Meraviglie. Chi vuole può anche vedere la casa natale di Freddy Mercury.

Naturalmente è possibile fermarsi per una visita anche al mercato centrale, molto famoso, nel quale è possibile trovare tantissimi prodotti a carattere artigianale.

Un altro luogo che non si può perdere è quello del Butterfly Center, un centro tutto dedicato alla meraviglia delle farfalle. Qui è possibile imparare tantissime curiosità su questi esemplari, anche su alcuni dettagli che riguardano la vita delle farfalle e la loro nascita.

Nell’isola di Unguja è possibile anche visitare il Parco Nazionale di Jozani Chwaka Bay, la cosiddetta Foresta Jozani. Si tratta della possibilità di fare una vera e propria escursione in questa foresta, ammirando tantissime specie animali e vegetali. Qui ad esempio è possibile rintracciare anche le scimmie tipiche del luogo. Ovviamente è possibile fare riferimento anche ai tour guidati, per vivere un’esperienza pensata appositamente per i turisti, all’insegna della sicurezza in tutto il percorso.

Poi si può visitare il Peace Memorial Museum, che è un museo dedicato proprio alla pace. Possiamo vedere al suo interno tantissimi oggetti antichi, monete, ma anche francobolli e altri oggetti che fanno parte del percorso della storia di Zanzibar e in generale delle varie isole dell’arcipelago. Questo museo si trova a poca distanza dal centro della città principale dell’isola di Unguja.

Se poi vogliamo fare un’escursione a carattere marino, non possiamo trascurare l’atollo di Mnemba, un’isola privata che appartiene al resort di lusso che si trova proprio all’interno. Naturalmente per una visita bisogna fare riferimento al tour, se vogliamo approdare nella piccola isola.

Se invece vogliamo immergerci e dare uno sguardo ai meravigliosi fondali del mare, possiamo fare affidamento ad un’escursione in quest’area, che ci permette di arrivare a qualche chilometro dalle spiagge dell’isola, proprio per ammirare il paesaggio e per effettuare delle immersioni.

Chi ama il mare e le spiagge deve assolutamente vedere Nakupenda Beach, una spiaggia che si trova in un atollo che è chiamato “l’isola che non c’è”, dal momento che si può andare in questo luogo solo quando c’è la bassa marea. La sabbia, infatti, scompare quando l’alta marea diventa la protagonista indiscussa di questo incantevole luogo.

Ecco quindi che abbiamo visto dove si trova Zanzibar e quali sono tutti i dettagli in merito ad una possibile visita in questi posti.