Nel momento in cui si chiamano in causa i trucchi per arredare casa senza lasciare nulla al caso, un doveroso cenno deve essere dedicato all’aiuto che danno i fiori e le piante. Dal momento che il tempo per stare dietro alla casa è sempre poco, molte persone scelgono di orientarsi verso i fiori finti.

Chi pensa che siano dozzinali, può anche cambiare idea. Oggi come oggi, è possibile trovare in commercio delle creazioni di qualità eccellente. Se vuoi sapere di più su come utilizzarle per rendere speciali gli interni della tua casa, non devi fare altro che proseguire nella lettura di questo articolo.

La parete

Premettendo il fatto che la qualità del prodotto è sempre il punto di riferimento essenziale da cui partire, rammentiamo che, quando si punta a decorare casa con i fiori e le piante finte, un doveroso cenno deve essere dedicato alla possibilità di abbellire in questo modo una parete.

Il muro dedicato al verde è una scelta sempre più popolare al giorno d’oggi e può essere collocato in diversi contesti. In questo novero è possibile citare l’ingresso, una parte della casa che, purtroppo, viene spesso trascurata, ma anche l’ambiente living.

Il centro tavola

Quando si parla di dritte per decorare casa con i fiori e le piante finte, si apre un capitolo all’insegna di quella cura del dettaglio che non può che fare la differenza nella resa estetica degli ambienti domestici.

A tal proposito, è possibile citare la scelta di utilizzare i fiori artificiali per creare dei centro tavola meravigliosi. Basta davvero poco per dare vita a delle vere e proprie chicche. Giusto per fare uno dei tanti esempi possibile, rammentiamo la possibilità di creare un centrotavola con un’ortensia artificiale e dei pezzi di legno raccolti durante le passeggiate in montagna (se si ama farle). Chi non ha l’hobby appena citato, può orientarsi verso la juta, un materiale ecologico e versatile quando si discute di come decorare gli spazi di casa.

Un fiore sullo specchio

Un fiore finto posizionato in corrispondenza di uno degli angoli dello specchio nel quale ci si guarda la mattina può rivelarsi un dettaglio capace di regalare gioia fin dalle prime ore della giornata. Ovviamente è il caso di sceglierlo abbinandolo cromaticamente con qualche dettaglio dell’arredamento, dagli asciugamani fino al tappeto.

Un tocco di Shabby Chic

Nel momento in cui si ha intenzione di dare alla propria cucina un tocco Shabby Chic, una buona idea può essere quella di fare riferimento ai fiori finti. Alternativa economica e immediatamente realizzabile, permette di dare spazio a macchie di colore soft che aiutano tantissimo a migliorare l’estetica di un ambiente domestico votato alla condivisione e alla creatività.

Basta qualche rosa artificiale chiara associata a un paio di ortensie – anch’esse caratterizzate da una cromia pastello – e un barattolo di latta per dare vita a un dettaglio di grande gusto.

Come scegliere fiori di qualità

A questo punto, è naturale chiedersi come scegliere al meglio i fiori e le piante finte. Tra le alternative di maggior eccellenza troviamo i frutti della tecnica real touch. Di cosa si tratta di preciso? Di elementi vegetali artificiali realizzati con un approccio che mira a mimare, con la maggior precisione possibile, la consistenza dei fiori veri. In alcuni casi, fino a quando, oltre alla vista, non entra in gioco anche il tatto, diventa molto difficile distinguere queste creazioni dai fiori veri. Il rovescio della medaglia, se così si può definire, è il costo notevole.

Un prezzo decisamente più basso si può trovare guardando ai fiori finti in seta che, seppur più distinguibili nella finzione rispetto ai real touch, sono comunque di ottima qualità. Un doveroso cenno deve essere dedicato alle soluzioni in lattice, considerate l’opzione meno fine dal punto di vista estetico.