Taxi volante primo volo a Fiumicino, addio traffico e distanze

Come ti sei immaginato il futuro? Con macchine volanti che scorrazzano a destra e a manca? Ebbene, un elicottero elettrico è decollato il 6 ottobre da Fiumicino destinazione Roma centro. In quanto? Soli 20 minuti! Un sogno? No, potrebbe diventare presto una realtà. Taxi volante primo volo a Fiumicino, addio traffico e distanze!

volo evtol a Roma
Volo eVtol a Roma

Il 2024, l’anno della candidatura all’Expo, sembra sarà l’anno di debutto del taxi volante, che si proporrà di trasportare passeggeri in arrivo a Roma Fiumicino verso il centro città, al di sopra del consueto traffico cittadino. Si chiama “eVtol” il nuovissimo mezzo innovativo, che ha volato grazie alla piattaforma digitale “VoloIQ”. Questa piattaforma digitale è il centro di tutto il sistema della nuova mobilità urbana futuristica (che ormai sembra essere meno futuristica che mai) e supporta l’accesso ai processi, alle operazioni di volo e alla prenotazione. In Italia, questa è in assoluto la prima volta che si alza in volo un Volocopter 2X partendo da un “vertiporto”. Il prototipo è stato presentato un anno fa è secondo il progetto potrà effettuare voli airless anche in città, sovrastando strade trafficate e fiumi. In questo test specifico il volo è durato 5 minuti ad una velocità di 40 km/h, volando ad un’altezza di 40 metri.

Impianto per i voli “eVtol”

evtol in italia
evtol in Italia / foto Italiavola

L’impianto, con una superficie di circa 5.500 mq, è progettato per garantire la compatibilità con i principali “eVtol” che saranno supportati nel prossimo futuro ed è costituito da un’area di avvicinamento per l’atterraggio e il decollo. Si può effettuare una sosta presso un hangar coperto di 20 x 20 metri e alto circa 6 metri. Sono presenti, inoltre, altri locali, inclusi uffici, magazzini e stazioni di ricarica delle batterie.

L’anteprima del 6 ottobre ha quindi presentato non solo il mezzo di per sé ma anche il vertiport, organizzata da UrbanV, azienda che progetta e realizza vertiport a livello internazionale. Durante la presentazione è stata esplorata un’altra area di lavoro futuro nell’ambito del “VoloIQ”, una piattaforma digitale che è la spina dorsale di un ecosistema aeronautico aperto/progressista, che supporta l’accesso digitale a tutte le operazioni legate al volo.

Siamo davanti ad una rivoluzione del trasporto urbano. Il futuro sembra più vicino adesso grazie alle nuove tecnologie. l’Italia sta investendo sul suo futuro e Roma sarà tra le prime capitali mondiali a far volare questo mezzo rivoluzionario. Il nostro paese si dimostra quindi leader nel campo, punto di riferimento del settore secondo quanto afferma l’amministratore delegato di Enac (Ente Nazionale per l’Aviazione Civile) Di Palma.