Obama: create due aree protette in Utah e Nevada

Nonostante siano gli ultimi giorni di presidenza, Barack Obama continua ad andare avanti nella sua politica ambientalista.

Barack ObamaIl presidente uscente degli Stati Uniti ha annunciato infatti l’istituzione di due nuove riserve naturali che vanno ad aggiungersi alle già numerose aree protette nate durante il suo mandato: Obama è stato il presidente che ha creato il maggior numero di riserve naturali, ben 27.

Queste due nuove aree protette fatte nascere sul finire del 2016 si trovano nello Utah e nel Nevada e copriranno un’area pari a 1.65 milioni di acri. Il motivo che sta dietro la loro istituzione, ha spiegato la Casa Bianca, è «proteggerne l’eredità culturale e assicurare alle prossime generazioni la possibilità di apprezzarne panorami e storia».

In particolare, le due aree sono state delimitate prima di tutto per rispettare l’elevato valore spirituale che questi luoghi hanno per i nativi americani. E poi anche perché parliamo di territori che sono caratterizzati da un’incredibile ricchezza archeologica e ambientale. Nel Bears Ears National Monument dello Utah sono presenti infatti innumerevoli siti archeologici risalenti a più di 3.500 anni fa, mentre nel Gold Butte del Nevada sono state ritrovate tracce di dinosauri, antichi manufatti e pitture rupestri.
[continua a leggere dopo le foto]
aree protetteresti di 3500 anni faContrari alla decisione di Obama i repubblicani, che soprattutto in riferimento al Bears Ears National Monument dello Utah avrebbero preferito venisse convertito in un sito di estrazione di risorse minerarie e di idrocarburi per permettere alle popolazioni locali di trarre giovamento dallo sfruttamento minerario.

Alberto Mengora