Rifiuti a Roma, sindaco Raggi avverte: «C’è rischio sanitario»

Virginia Raggi, neosindaco di Roma, avverte che il caos rifiuti che sta investendo la capitale non è da sottovalutare. Durante il Consiglio straordinario, Raggi ha detto: «Bisogna rimboccarsi le maniche per affrontare la crisi in vista dei prossimi sei mesi. Quella che sta dinanzi a noi è una crisi sistemica con scarse risorse e tempi ridotti, e da cui può nascere da un momento all’altro un concreto rischio sanitario».

(continua dopo la foto)

roma

In effetti la situazione dei rifiuti a Roma ha dei contorni a dir poco drammatici, con strade letteralmente invase dall’immondizia, con topi che attraversano le vie della città come se nulla fosse, e con un degrado generale che non aiuta di certo né in termini di decoro né da un punto di vista della qualità della vita. Il sindaco pentastellato promette che sotto la sua giunta verrà affrontata una volta per tutte la crisi dei rifiuti, visto che già nel breve termine potrebbero venir fuori dei rischi per la salute dei romani.

(continua dopo la foto)
C_2_fotogallery_3003298_0_image

Per iniziare a fare questo, la Raggi annuncia che «verranno chiesti presto una serie di approfondimenti ad Ama (azienda municipalizzata per i rifiuti, ndr)». E fa sapere che su tutte le questioni di cui Ama dovrà rispondere, quella prioritaria riguarderà senz’altro «il fallimento nella pulizia e nella raccolta dei rifiuti in città».

Viviana Bottalico